Scopri di più sulle fiamme gemelle leggendo l'anteprima del libro di Francesca Ollin Vannini e Stefania Marinelli

Le fiamme gemelle 

Le fiamme gemelle cosa sono? Nulla che riguardi anime gemelle che vengono a renderti completo o mezze mele da ritrovare, nulla che parli di essere senza dei pezzi o dover essere completati, nulla che riguardi legami karmici da scontare o recuperare o legami cosmici da vivere, nulla che riguardi storie d’amore da fiaba e principi e principesse. Questo non è vero! Queste sono le illusioni cui ci leghiamo per poter dipingere di rosa un’esistenza che, in effetti, non ha proprio l’aspetto roseo che ci si aspetta alla nascita e, spesso, nemmeno durante i nove mesi di gravidanza quando siamo nella pancia della mamma e nemmeno dopo da adulti quando il tempo passa.

È anche vero che non è poi tutto quel grigio che anche le religioni descrivono, con sensi di colpa e di sofferenza tali per cui se ci si comporta bene e si prega tanto, come dicono, si andrà in paradiso e ci si godrà la vita dopo essere morti. E nemmeno che dobbiamo scontare o pagare debiti di chissà quali esperienze o vite o di antenati che sono venuti prima di noi e di cui dobbiamo scontare gli errori e le sofferenze per sempre. Non è vero! Bisogna che usciamo da tutti questi dogmi e credenze che portiamo dentro e che se anche non frequentiamo religioni o templi religiosi e congreghe dogmatiche, viviamo in una Società dove l’inconscio collettivo conserva questa informazione, dove ciò che viene distorto e rifiutato si trasmuta in eventi fuori di noi anche a livello globale. Pensiamo davvero ancora di non essere legati a quel che succede nel nostro Paese a livello collettivo o nel Mondo?

Questa è la ragione per cui mi sento di scrivere questo libro per aprire i nostri occhi su tante tematiche. Se non lo facciamo, continueremo a sperare che qualcuno o qualcosa accada e che ci salvi da questa condizione. Invece staremo solo aumentando la nostra sofferenza nel Mondo e quella degli altri perché ogni cosa che crediamo, pensiamo, facciamo, rifiutiamo, accettiamo, consapevolizziamo, viene messa nella banca dati comune a cui tutti hanno inconsciamente accesso. Ecco perché è così importante il lavoro su di sé e ciò che ognuno fa per se stesso è già un grande servizio all’umanità.

Tornando alle fiamme gemelle, noi siamo già completi. Le fiamme sono memorie che abbiamo dentro e che sono presenti in noi con un potenziale di azione molto forte ma che non è detto che lo si riesca a sfruttare, come ho descritto nel capitolo precedente. Le memorie di amore profondo che la fiamma gemella ha dentro sono anche molto distruttive in questa dimensione dove viviamo. E quando si attivano questi ricordi è molto difficile trasformarli senza farsi inghiottire dal dolore così grande che li nasconde. Il dolore, infatti, ha sempre questo doppio taglio: ci si può perdere dentro. Si può morire di dolore emozionale, è un veleno che se non si sa trasformare chiude, ammala, distrugge, annienta. Per questo la forza delle fiamme è fortissima quando questo accade e non sempre diventa creativa.

Le Anime che possiamo definire come fiamme gemelle non hanno nulla a che fare con le relazioni romantiche da fiaba e nemmeno quelle che si definiscono “sacre”. Sicuramente possono raggiungere un tipo d’incontro molto evoluto e basato su un amore di questo tipo, ma non è il fine per cui vengono qui, né lo scopo dell’attivazione di queste memorie. È anche importante definire che l’amore in sé non ha nulla a che fare con il romanticismo e nemmeno con il sentimento. Anche questo è un concetto che col tempo ho scoperto e mio malgrado ho dovuto accettare visto che continuavo a cercare quel maschile che avevo perso nella pancia di mia madre e lo avevo talmente idealizzato in Terra che non avrei mai trovato nessuno alla sua altezza.

L’amore è una forza molto profonda che ti trasforma

È il principio alchemico per eccellenza che alimenta e spinge l’alchimia. È il principio della vita ed è una forza fisica che cambia i sistemi che tocca, li cambia per sempre. Li distrugge prima e poi li trasforma o almeno ti richiede questo. Se riesci a seguire ciò che l’amore t’indica allora sarai accompagnato/a negli abissi della tua Anima e potrai recuperare ciò che non sapevi nemmeno di avere e tutto quel piombo pesante e scuro, diventa oro puro. Ma se non riesci a seguirlo, se ti ostini a non farlo, allora, la sofferenza sarà molto forte e siccome la vita e l’amore tornano sempre a bussare alla tua porta, avrai 51 altre opportunità se vorrai, ma potrebbero essere sempre più difficili da superare perché il radicamento di ciò che ti separa da lui diventa sempre più forte e definito.

L’amore non ha nulla a che fare con i concetti che normalmente troviamo nella nostra Società e nemmeno nelle religioni più recenti, ma in quelle antiche è presente sicuramente nella sua verità. L’amore è stato deformato come il concetto di karma qui in occidente, ma gli antichi lo sapevano bene a cosa si riferiva e come rimanere in ascolto di quella forza che va contro le strutture mentali ma si sente dentro e ti vuole guidare con un potenziale molto grande che nasconde. Ci siamo persi e sicuramente questo ha un senso più grande. L’umano ha tutto questo dentro di sé, anzi ce l’ha perché è abitante di questa Terra ed è la sua bellezza. L’umano ha valori profondi dentro di sé di cui ha bisogno e che vanno ascoltati e nutriti. Se non lo facciamo ci ammaleremo sempre di più nella mente, nel corpo e nelle emozioni. Questa è la ragione per cui si stanno diffondendo sempre di più le malattie e le carestie, nonché le guerre di potere, invece di diffondere ciò che ci farebbe stare veramente bene e che rispetta ciò che siamo. Ci siamo sconnessi dalla Natura in nome del progresso tecnologico, dei confort e la sfruttiamo senza onorarla, senza rispettare il valore primario di casa nostra, della Madre terra che ci potrebbe dare incondizionatamente molto di più se ce ne prendessimo cura. Purtroppo le guerre di potere sono arrivate anche lì e nonostante esistano strumenti per avere una relazione più sana con la nostra casa e quindi, con noi stessi, non sono usati. Io non voglio incolpare i governi, anzi, ma mostrare che ognuno di noi è responsabile di questa creazione dove viviamo e come tale ha la capacità di cambiare le cose. Ma per cambiare le cose è richiesto uno sforzo e della fatica e questo non piace a molti.

Aspettare un salvatore o una salvatrice, cercare disperatamente qualcosa o qualcuno fuori di noi crea illusione e non fa vedere le cose come sono anzi, diventiamo ciechi a chi abbiamo davanti e a ciò che realmente è. Si rimane separati e il senso di delusione, quindi aspettativa e pretesa è molto alto e rovina le relazioni, portando sofferenza. Non arriverà nessuno a salvarti perché sei tu il tuo unico salvatore. Purtroppo per alcuni non è possibile cambiare questa speranza e ci si allontana ulteriormente da se stessi e si crea maggior danno.

Hai il potere di creare la tua realtà c’è tanta scelta a tua disposizione nel Mondo, tantissime opzioni e strumenti di aiuto se vuoi. In questa epoca storica dove la chiamata è di uscire dalle illusioni, a volte anche con modi forti che destrutturano violentemente le nostre credenze facendoci vedere la verità nuda e cruda, la chiamata è proprio dentro di te a riconoscere ciò che sei senza tanti fronzoli. Ricordati che questo processo ti vuole rendere libera Anima, libera di esprimere la tua essenza, libera di sentirti di nuovo a casa, libera di essere integra e vivere pienamente ogni settore della tua vita anche qui sulla Terra. Sentirsi sempre poveri di qualcosa è una sofferenza che ti obblighi a vivere, ma non è l’unica realtà possibile. Si può vivere diversamente. Sentendosi pieni e condividendo questa pienezza con gli altri. Queste non sono storie spirituali lontane da noi, ma è ciò che siamo chiamati a fare.

Le fiamme gemelle, allora, servono a questo sulla Terra

Vivono con l’attivazione della memoria dell’amore incondizionato, con il potenziale di poter rimanere connesse al cuore nonostante il dolore e la sofferenza, nonostante la separazione, perché da lì vengono, come tutti, ma questa riconnessione è quello che portano prima per se stessi e poi per gli altri. Loro, però, hanno una responsabilità maggiore degli altri perché attraverso la fiamma si brucia il dolore individuale ma anche quello collettivo. È un servizio che si fa e la fatica è molto più grande. È un vero viaggio di trasformazione. In genere hanno vite molto dolorose o situazioni che le hanno portate allo stremo perché risolvendole dentro di loro, stanno risolvendo il collettivo e tutto diventa amplificato. Ricorda però, che in questa dualità così tanto potenziale ha un prezzo da pagare per essere espresso per cui il loro livello di sofferenza dovuto anche a una sensibilità maggiore agli altri, è molto alto così come le dinamiche che si ritrovano ad affrontare e vivere.

Sono Anime volontarie che vengono a trasformare se stesse e tutto ciò che toccano con più o meno forza. Sono Anime che dentro di loro hanno le polarità unite anche se in una frequenza che non corrisponde a quella terrestre con cui devono fare i conti. Ecco perché sono fiamme gemelle ed ecco perché sono connesse al cuore: l’unica vera trasformazione persistente nella vita è quella che lo spazio del cuore ti permette di fare, in altre parole, riunire le parti dentro di te, senza giudizio, con accettazione completa di ciò che le esperienze e i suoi personaggi sono, dicono e fanno. Allora, in questo spazio tutto torna a essere uno, perché tutto è sempre stato unito, cioè sono solo aspetti della stessa cosa e si comprende profondamente dentro di se che non ci sono vinti né vincitori, né vittime e carnefici, né buoni e cattivi e nemmeno bene e male. Tutto è funzionale a qualcosa di più grande. Questa è l’unica guarigione che può avvenire nell’umano, la guarigione che tutti cercano senza essere disposti a seguire la forza trasformatrice del cuore che ti chiede di far morire delle strutture facendoti passare nel tuo inferno interiore per uscire come la fenice, totalmente posseduto da questa forza, totalmente rigenerato. Non a caso gli antichi alchimisti parlavano della profonda trasformazione che passa dalla fase intermedia di RUBEDO, quella del fuoco, dell’aumento della temperatura che attiva il processo di alchimia più profondo e che ti fa passare attraverso l’inferno prima di poter vedere il tuo oro. Questa è la ragione per cui molte Anime incarnate, prima di esser disposte a buttarsi nelle proprie fiamme interiori, fanno resistenza. Questa è la ragione per cui l’amore è una forza e non un sentimento.

Le fiamme gemelle portano questo sulla terra. Non sono migliori di altre perché proprio a loro viene richiesto il massimo sforzo e la sopportazione di un grande dolore che può essere trasformato con il tempo, ma per come funziona la vita qui adesso non potrebbe essere altrimenti. E non è uno sforzo con lo scopo di diventare salvatori del Mondo ed esserne riconosciuti diventando famosi, ma una maggior responsabilità verso se stessi che è l’unico modo per contagiare gli altri. Rimanere aperti nonostante tutto e aprirsi all’accettazione completa di tutte le cose in un Mondo dove viviamo, non è per nulla semplice né scontato. È molto potente, richiede un processo alchemico che solo le fiamme possono fare a un certo livello. Queste Anime hanno il potenziale di trasformazione proprio del fuoco alchemico che corrisponde al RUBEDO, per questo si chiamano fiamme, proprio questo è il dono che fanno a se stesse e all’umanità intera.

Le fiamme trasformano ciò che deve essere rinnovato perché non ha più senso ad esistere. Mantengono in vita la vita, il cambiamento, il movimento che Anima l’esistenza. Quando sei separato da te stesso, il dissolvimento di quelle barriere che hai eretto tra te e la tua essenza, devono dissolversi e mutare in aperture. È interessante perché quelle aperture si chiamano ferite: sono le fenditoie da cui può passare la luce. Non devono sparire, non devono guarire. Ti ricordano quella strada di casa, quello spazio che è solo tuo, ti richiamano all’ordine. Nessuno può far questo senza che intervenga il principio primario della vita: l’impermanenza delle cose. Allora, ci sono persone che sono altamente trasformative e, spesso, sono quelle più scomode perché la loro presenza attiva dei processi interiori che a volte pensiamo di non esser pronti a sostenere o attraversare, mentre l’Anima sa che non è così. Questi li puoi rimandare, posticipare, ma sappi che la vita ti chiama e tu sei impregnato di lei da sempre e per sempre e il tuo processo risponde al continuo mutamento.

Quando le fiamme s’incontrano, c’è un riconoscimento profondo

Questo può accadere tra amicizie, familiari o compagni e compagne di viaggio. Le fiamme però sanno che tutto è mutevole e, quindi, non è detto che la strada sia sempre insieme, ma che ci possono essere tante variazioni nel cammino. Le fiamme arrivano a questa consapevolezza nel tempo. Hanno un percorso da fare nella loro vita che è proprio questo, imparare a sfruttare il proprio potenziale. Ricordate che questa forza trasmutativa non è semplice da gestire: nei primi anni di vita tende a essere molto auto distruttiva, si ripercuote sulla persona perché non si riesce a domarla, non si sa come fare a canalizzarla dove deve andare o a cosa serve. Il rischio in questa fase è di perdersi e farsi del male, rimanendo legati alla sofferenza invece di trasformare il potenziale a proprio favore, comprendendo cosa richiede.

L’altro aspetto è l’illusione e ne parleremo approfonditamente nel prossimo capitolo. Queste Anime possono ricercare nella separazione qualcosa che non troveranno mai e soffrire ancora di più di quanto sia necessario. Queste Anime potrebbero rimanere a cercare tutta la vita o accontentarsi di qualcosa che allevi il senso di abbandono forte che hanno dentro e così, sabotare la loro evoluzione. Ricordiamoci, però, che nulla è giusto e nulla è sbagliato. Dentro di noi risuona sempre ciò che è per noi da seguire, sono chiamate chiare dal nostro interiore e, siccome per l’Anima non esiste il tempo ma un eterno presente, non ha nessuna fretta. Ognuno di noi qui è dentro un disegno più grande che non ci è dato conoscere perfettamente e a cui dobbiamo affidare il nostro cammino. Momento per momento abbiamo il potere di scegliere e ogni scelta, se dettata dal sentire, è sicuramente la migliore per te così come ogni esperienza. Se la scelta non fosse dal sentire ma dalla mente, andrebbe sicuramente bene lo stesso, perché quello è il percorso che scegli di fare. Rispettalo, sapendo come funziona il flusso mutevole e che più sei morbida e lo segui, più possibilità avrai di essere protetta nel cammino e nei passi da fare. Anima, la scelta è sempre la tua.

Data di Pubblicazione: 24 aprile 2020

Lascia un commento su questo articolo

Caricamento in Corso...