SPIRITUALITÀ ED ESOTERISMO

Come Funziona la Legge di Risonanza

Come Funziona la Legge di Risonanza

Scopri il concetto di frequenza vibrazionale, e l'influenza che esercita nel tuo vivere quotidiano, leggendo l'anteprima del libro di Giulio Achilli.

Introduzione alla Legge

Il nostro meraviglioso Universo si dispiega maestoso in accordo ad una serie di Leggi Fondamentali.

L'influsso combinato di queste Leggi Fondamentali tiene in Vita e manifesta l'intera danza dell'Universo esattamente come possiamo ammirarla e contemplarla in ogni momento. Ogni Legge Fondamentale opera sempre, sempre, sull'Energia delle entità coinvolte: e dato che tutto nell'Universo è Energia a differenti frequenze di vibrazione, dai quanti alle stelle, dai buchi neri ai quasar, dai fotoni agli esseri umani, esse operano nello stesso modo per simmetria in ognuna di queste manifestazioni.

In genere, la materia non viene considerata Energia, perché la parola Energia evoca delle immagini di azione, di movimento, di cambiamento, che non si armonizzano con oggetti solidi apparentemente inerti. Eppure, questa è soltanto una superficiale impressione, come ormai da oltre un secolo la Fisica Naturale ci insegna con il principio fondamentale di equivalenza tra massa ed Energia. La materia è Energia; e dunque, la materia risponde alle Leggi Fondamentali dell'Universo come Energia, nello stesso modo di una apparentemente incorporea radiazione elettromagnetica. In relazione a questo scenario, non esistono distinzioni. Non esistono differenze.

Tutte le Leggi Fondamentali dell'Universo influiscono su qualsiasi elemento esistente, perché influiscono su di esso al livello della sua Energia. Niente nell'Universo può porsi al riparo, o al di fuori di questo influsso. Nel particolare, esso si concretizza in tutti i processi di transizione da uno stato vibrazionale di Energia ad un altro, sia esso a frequenza superiore o inferiore. Ovvero, esprimendo questo concetto in un esempio nei limiti che le parole permettono, qualsiasi transizione di frequenza vibrazionale dell'Energia di un corpo non avviene mai a caso, ma segue dei modelli, semplici sia nel numero di possibilità, sia nel comportamento in sé. Ovvero, segue delle Leggi. Le nostre Leggi Fondamentali.

L'andamento di tutti i processi dell'Universo, non importa il loro grado di durata e di complessità, è immagine di una unica polarità: si dispiega come un innalzamento, oppure come un abbassamento, della frequenza vibrazionale dell'Energia delle entità coinvolte. La combinazione simultanea di questa polarità agente in tutte le forme dell'Universo genera le infinite diversità in infinite combinazioni che in esso possiamo ammirare, amare e contemplare.

Il Tao genera l'Uno
l'Uno genera il Due
il Due origina il Tre
il Tre crea le diecimila manifestazioni
Tao te Ching-XLII

Entriamo più nel dettaglio in questo importante concetto universale di transizione di frequenza vibrazionale, riportandolo in simmetria - per maggiore chiarezza - con esempi del nostro vissuto quotidiano.

Qualsiasi nostra opera nel mondo, di qualsiasi tipo essa sia, si concretizza in un processo. Un processo comincia in un particolare stato A, e si conclude in un altro stato B, che di norma ne rappresenta il risultato, attraverso un percorso temporale.

Processo = A->B

Per esempio, quando vogliamo fare un viaggio, iniziamo da uno stato A in cui il viaggio non è ancora né progettato né realizzato, e terminiamo in uno stato B in cui il viaggio è compiuto. Questo modello può essere applicato ad ogni cosa del nostro mondo, dalla più piccola attività quotidiana, alla più grande impresa della nostra Vita, dallo spazzare il pavimento a scalare la parete nord del Monte Cervino. In questo senso, possiamo anche dire che un processo è il movimento di Energia che ci porta da dove siamo ora a dove vorremo essere in un futuro più o meno prossimo.

Qualsiasi processo utilizza Energia per essere mantenuto e portato a termine, immaginiamo solo per un momento quanta Energia dovremo investire nella nostra Vita per portare a termine la scalata del Monte Cervino; ma anche spazzare il pavimento richiede Energia, e di questo ce ne accorgiamo bene quando magari le nostre condizioni fisiche non sono ottimali.

Questo è quindi il primo punto fondamentale da ricordare: qualsiasi processo dell'Universo richiede Energia per essere mantenuto e portato a termine.

La Scienza Iniziatica, nel suo studio incessante e meraviglioso dell'essere umano e dell'Universo, ha presto scoperto che nel corso di un qualsiasi processo A -> B, dal punto di vista dell'Energia coinvolta, accadono due cose fondamentali:

1. Il livello di Energia dello stato B, del risultato, è maggiore o minore del livello di Energia dello stato A, dell'inizio. Ovvero, la frequenza vibrazionale dell'Energia delle entità coinvolte, nel momento del risultato, è più alta o più bassa, mai la stessa del momento di inizio.

2. Il percorso seguito dal processo A -> B nel corso del tempo attraversa - dal punto di vista dell'Energia - dei punti in cui esistono discontinuità; e questi punti sono predicibili. Per esempio, portiamo la nostra Attenzione per un momento ad un episodio del nostro passato in cui non siamo riusciti ad entrare in Azione, a cominciare, un progetto che avevamo più o meno preparato e progettato nella mente e/o su carta. Oppure, ricordiamoci di quegli innumerevoli progetti che sono finiti in un cassetto o in un vecchio diario dopo che abbiamo iniziato, e poi quasi subito abbandonato, o mollato la presa dell'Azione. Questi accadimenti non sono casuali, non sono accaduti soltanto a noi; essi rappresentano esattamente degli esempi del fatto che qualsiasi transizione di frequenza vibrazionale dell'Energia di un corpo non avviene mai a caso, ma segue dei modelli. Questi modelli sono validi, operativi e non aggirabili in alcun modo da nessuno: per questo si tratta di correlati alle Leggi Fondamentali.

Se un essere umano si avvicina alla conoscenza dei modelli che operano in relazione alle Leggi Fondamentali, ne consegue ovviamente che diventerà sempre più capace di gestire con chiarezza ed efficacia sé stesso, e i processi in cui si cimenta: e questo è esattamente un altro modo per definire la Saggezza.

Da ora in avanti, quindi, ricordiamo questi punti fondamentali:

1. Qualsiasi cosa facciamo richiede Energia per essere portata a termine.

2. Il risultato di qualsiasi cosa noi facciamo è un innalzamento o un abbassamento della nostra Energia, in termini di quantità, qualità e raffinazione. Non esistono processi che si concludono allo stesso livello dell'inizio.

3. Qualsiasi cosa noi facciamo è rappresentabile in un processo A -> B che si dispiega nel tempo in accordo a modelli predicibili.

Questo ci aiuta a comprendere quanto importante sia per noi considerare con Attenzione ogni processo che ci vede coinvolti, perché tutto quello che scegliamo di sperimentare nella Vita, in termini di Energia lo paghiamo sempre di tasca nostra; qualsiasi sia la nostra scelta, e verso qualsiasi aspirazione essa sia diretta.

L'influsso delle Leggi Fondamentali nei processi dell'Universo è ancor più che immediato; è al di là del tempo, e delle distanze, che coinvolgono le entità interagenti. Nel momento in cui si attiva una transizione vibrazionale, in qualsiasi luogo del cosmo essa avviene, queste Leggi intervengono immediatamente, attraverso modelli semplici, a determinare l'andamento di questa transizione. Questo intervento non è da immaginare come un intervento di tipo «fisico», ovvero data una causa si sprigiona un effetto; si tratta, e qui le parole perdono sia importanza sia efficacia, di un modello già tracciato e non eludibile, a cui l'Energia si conforma per sua propria natura.

L'inspiegabilità, l'insondabilità di questo fenomeno di conformazione ha da sempre portato tutti i ricercatori della Verità a disinteressarsi delle spiegazioni, a vantaggio di aspetti assai pragmatici, legati all'apprendimento e all'uso di questi modelli nella Vita quotidiana. Un ricercatore della Verità non si cura e non si occupa di «capire», sebbene «capire» sia spesso una sfida che lo avvince e lo stimola magnificamente, data la sua immensità. Un ricercatore della Verità si occupa di comprendere «come» questi modelli operino, in modo tale da conformarsi in armonia ad essi, ed usarli per creare la sua Vita come un diamante memorabile.

La Gravitazione

Imparare «come» funzionano le Leggi Spirituali Fondamentali ha priorità sul «capire perché» funzionano nel loro modo peculiare; per comprendere meglio il motivo di questa priorità, ci faremo aiutare dalla misteriosa Gravitazione; ovvero, da quella condizione per la quale due corpi dotati di massa sprigionano una apparente forza attrattiva l'uno nei confronti dell'altro.

Dagli studi compiuti - forse - in età scolare o universitaria, noi conosciamo la Forza di Gravità come un qualcosa del genere:

Formula

Questa è una equazione che approssima il mistero della Gravitazione. Ma in realtà, essa non ci spiega il «perché» della Gravitazione: ci dà una sua approssimazione del «come» su scala macrocosmica. Questa equazione non è la Gravitazione, ma una sua approssimazione di come essa agisce. Essa non ci spiega «perché», ma ci permette di comprendere un poco meglio «come».

Allo stesso modo, un Viaggiatore apprende le Leggi Fondamentali, e tiene sempre acceso dentro di lui un interesse attivo ad esplorare i territori del «perché» esse agiscono nel loro specifico modo peculiare. Ma allo stesso tempo, egli tiene in più larga considerazione «come» esse agiscono, in modo da poterle utilizzare al meglio da subito, esattamente come abbiamo fatto noi esseri umani con la Gravitazione.

Conoscere l'approssimazione piuttosto accurata di «come» funziona la Gravitazione ci permette di realizzare opere importanti e di grande utilità, come esplorare lo spazio, mandare satelliti per le telecomunicazioni in orbita, costruire strutture abitative e urbanistiche più stabili e sicure. Per un Viaggiatore, il principio è il medesimo rispetto alle Leggi Fondamentali: conoscere la declinazione della Legge di Risonanza conosciuta come Legge di Causa -> Effetto gli permette di creare da subito una Vita sempre più serena e in accordo allo Spirito, permettendogli al contempo di evitare la creazione di una lunga serie di situazioni di Vita infelici e foriere di sofferenza. Un Viaggiatore può non sapere, può non «capire perché» la Legge di Causa -> Effetto esiste e si comporta così; ciò che per lui ha grandissima e decisiva importanza è prima di tutto sapere «come» agisce, e saperlo il prima possibile, in modo da rendere questo sapere il supporto imprescindibile di una serena e saggia Azione Conforme.

Le Leggi Fondamentali dell'Universo operano anche nella nostra Vita, e non potrebbe essere altrimenti, dato che noi siamo un Campo di Energia. Esse non sono eludibili, ovvero non possiamo metterci al riparo dal loro influsso. Né possiamo immaginare di piegarle al nostro piccolo volere, perché è una sciocchezza degna di un incosciente. Se le combattiamo, è una guerra persa che non ha alcun senso, sebbene svariati miliardi di forme di Vita su questo pianeta si adoperino costantemente in questa battaglia senza senso che li depriva di gioia e di Potere lasciandoli nel disagio e nella sofferenza. L'unica alternativa che un ricercatore della Verità un minimo cosciente arriva presto a comprendere in sé stesso è conformarsi deliberatamente a queste Leggi. Non opporre una resistenza inutile ai modelli energetici sottesi alle Leggi Fondamentali che influenzano le sue azioni, perché questi modelli sono la risposta ineludibile al cambiamento vibrazionale dell'Energia in atto. Usare le Leggi Fondamentali a vantaggio della sua Crescita Personale: questo è il saggio insegnamento che la Vita mette presto sul suo Cammino.

In questo deliberato conformarsi, il ricercatore è aiutato dalla semplicità dei modelli con cui queste Leggi operano. I modelli energetici delle Leggi Fondamentali sono facili da comprendere per chiunque, e devono esserlo; altrimenti, se sussiste un qualsiasi grado di complessità che le rende irraggiungibili o incomprensibili, non sono le Leggi, ma un occultamento artificioso. Oppure, un occultamento legato ad elementi di incoscienza che devono essere ancora interiormente elaborati.

Tuttavia, la semplicità dei modelli energetici delle Leggi Fondamentali non corrisponde alla semplicità dell'Azione Conforme ad essi. Le Leggi Fondamentali sono semplici da comprendere; ma agire deliberatamente in modo conforme ad esse può tramutarsi in un conflitto interiore di integrità assai importante da realizzare e da osservare. Come tutte le cose dell'Universo, lo stato della nostra Vita è il risultato dell'operato delle Leggi Fondamentali sui processi di transizione vibrazionale che continuamente attraversiamo; questi processi possono aver creato situazioni che hanno messo radici profonde dentro di noi. Radici che una semplice comprensione intellettuale dei modelli delle Leggi Fondamentali non è in grado, da sola, di estirpare.

Il primo passo del Cammino è sempre il Sapere

L'Azione Conforme a questo Sapere rimane una Responsabilità personale, propria a ciascun ricercatore che a questo Sapere si è accostato.

Nessun Campo di Energia esistente nell'Universo può porsi al riparo dall'operato delle Leggi Fondamentali. Uno dei motivi di questo assioma è semplice da comprendere: il movimento di Energia è la Legge della Vita, e il movimento di Energia è regolato da queste Leggi.

La nostra Vita come è in questo momento, è dunque il risultato di un movimento di Energia, diretto verso direzioni specifiche, che ha creato le situazioni attualmente in essere. Quindi, è corretto affermare che lo stato della nostra Vita di oggi è il risultato dell'operato delle Leggi Fondamentali sul movimento di Energia che abbiamo impresso alla Vita nel nostro passato.

Questo è molto importante da riflettere e da meditare: tutto ciò che esiste nella nostra Vita in questo momento è il risultato di una serie di processi A -> B innescati nel passato; quindi, è il risultato di una serie di processi in cui c'è stato un movimento di Energia da uno stato A iniziale, ad uno stato B finale. Per esempio, noi siamo oggi laureati in una qualche disciplina - stato B finale - perché abbiamo iniziato anni fa a studiare per diventarlo - stato A iniziale.

Nell'Universo, il movimento di Energia è regolato dalle Leggi Fondamentali: quindi, dato che noi siamo parte attiva di questo Universo meraviglioso, noi siamo oggi il risultato dell'operato delle Leggi Fondamentali su di noi. Come ci sentiamo, dove siamo arrivati, dove vogliamo andare in futuro, non è deciso dalle Leggi Fondamentali, o da un fato bizzarro e capriccioso, ma da come noi sceglieremo di utilizzarle.

È per questo che una semplice comprensione intellettuale dei modelli delle Leggi Fondamentali non è in grado da sola di guarire la nostra Anima e liberare la nostra Vita. Affinché venga generato uno stato B finale che apporti guarigione e Bellezza alla nostra Anima e alla nostra esistenza, dobbiamo agire le Leggi Fondamentali in modo da farci condurre da esse alla destinazione che abbiamo scelto. Comprendere intellettualmente la Legge di Causa -> Effetto può darci un senso più o meno fittizio di fatalistica accettazione del mondo; ma se poi nel quotidiano continuiamo a creare sofferenza a noi stessi e alle persone che ci sono vicine - ovvero continuiamo a non conformarci al miglior utilizzo possibile di questa Legge - essa ci porterà il raccolto conforme, a prescindere dal fatto che la conosciamo oppure no.

Nell'insieme delle Leggi Fondamentali, ne esiste una che definisce con magnifica semplidtà quale tipo di Energia un corpo è in grado di assorbire dall'Universo in un qualsiasi istante [t] della sua esistenza. Il modello energetico che sottende questa Legge è molto semplice; ma le sue implicazioni sono così vaste, così importanti in tutti gli ambiti della nostra esistenza e del nostro personale Cammino, da meritare una attenta e profonda esplorazione.

Ogni cosa dell'Universo è Energia a differenti livelli di frequenza vibrazionale; dunque ne deriva che anche noi, noi esseri umani quali Campi di Energia, in ogni momento, che noi lo si voglia o meno, che noi lo si sappia o meno, che noi se ne sia coscienti o meno, stiamo assorbendo in noi stessi particolari e specifiche gamme di Energia; non possiamo impedire questo processo, perché come ogni Forma di questo Universo dobbiamo esistere in modo ineludibile nei confini tracciati da questa Legge.

Questo assorbimento, questa ricezione di Energia, non avviene casualmente; non è il risultato di un lancio casuale di un paio di dadi; segue un comportamento predicibile, un modello energetico molto semplice e molto preciso.

Ogni Forma dell'Universo, sia essa una Stella o un essere umano, è in grado di ricevere ed assorbire soltanto l'Energia che è in grado di trasmettere.

Questa equivalenza vibrazionale è il cardine primo, magnificamente semplice, di una Legge che assicura la suprema Giustizia di ogni processo dell'Universo: ciò che viene trasmesso, viene immediatamente ricevuto. Questa equivalenza vibrazionale è chiamata RISONANZA; e la Legge che manifesta questo modello in tutti i processi dell'Universo è conosciuta conseguentemente come Legge di Risonanza.

Ciò che stai trasmettendo, è ciò che stai ricevendo, proprio adesso, e in ogni momento. Questo è il fulcro della Legge di Risonanza. Questo è tutto ciò che occorre «sapere».

Ma per radicare in noi stessi con ancora maggiore efficacia questa Verità, esploreremo insieme le vaste correlazioni che questa magnifica Legge porta con sé, partendo, come è armonioso che sia, da alcune simmetrie che questa Legge ci mostra nel campo della Fisica Naturale.

Data di Pubblicazione: 20 novembre 2018

Lascia un commento su questo articolo

Caricamento in Corso...