Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Eco Kit per le Pulizie Ecologiche - Anteprima del libro di Lucia Cuffaro

Sapone di Marsiglia - Bicarbonato di sodio - Percarbonato di sodio - Soda da bucato

">

ecokit

Sapone di Marsiglia

Color crema, morbido al tatto e bello da vedere. La sensazione che si prova prendendo in mano un panetto di sapone di Marsiglia è meravigliosa. E la memoria vola subito a ricordi di nonne che cantano al lavatoio, al profumo della lavanda e al fruscio delle lenzuola che sventolano stese al sole.

Un prodotto fatto con il metodo tradizionale (liquido + soda + sostanza grassa) si differenzia dai finti saponi di Marsiglia del supermercato che contengono ben pochi ingredienti naturali: profumi di sintesi (possibili allergizzanti), additivi, coloranti, oli poco pregiati (come quello di palma, il Sodium Palmate) o il grasso proveniente dalla macellazione dei bovini (Sodium Tallowate).

In autoproduzione il sapone di Marsiglia è il sostituto del tensioattivo, l'elemento lavante e sgrassante all'interno di un detersivo. Nei detergenti della grande distribuzione i tensioattivi sono utilizzati per le proprietà schiumogene e detergenti.

Sai da dove derivano? Dalla raffinazione del petrolio, cioè dal nero e inquinante greggio.

Meglio stame alla larga e preparare in casa detersivi naturali per avere la certezza di avere fra le mani solo prodotti sicuri.

Bicarbonato di sodio

Facilmente reperibile in tutti gli alimentari, nella dispensa casalinga non manca mai, grazie ai suoi mille e divertenti usi: il versatile bicarbonato di sodio è un must dell'autopro-duzione.

È in grado di fare la sua parte nella preparazione di detersivi, ma anche di deodoranti, dentifrici, pastiglie effervescenti per il raffreddore, maschere viso e tanto altro!

Il bicarbonato di sodio è un ingrediente ecologico presente naturalmente nella profondità del terreno. Viene ricreato in laboratorio grazie a una semplice reazione (ha la composizione di un sale di sodio dell'acido carbonico).

Svolge molte funzioni, infatti è pulente, disinfettante e deodorante.

Un ultimo vantaggio! Costa anche poco, neanche 1 euro a confezione.

Percarbonato di sodio

Il percarbonato di sodio è un ingrediente magico che imparerai a conoscere e a utilizzare tanto da non poterne più fare a meno, come è successo a me.

Mi ha addirittura permesso di eliminare l'ingiallimento che stava rovinando il corredo tramandato alla mia famiglia da tre generazioni, che ho ritrovato in un vecchio baule.

Ecologico ed economico, questo sale cristallino è in grado di decomporsi grazie alla sostanze presenti in natura. Si attiva già a 30° C, ma giunge alla sua massima potenzialità a 50° C, temperatura che gli permette di liberare ossigeno e anidride carbonica.

In autoproduzione il percarbonato sostituisce gli sbiancanti ottici, dei pericolosi additivi utilizzati dalle multinazionali per creare l'illusione di un bianco assoluto. Il loro massiccio uso sta determinando un aumento delle allergie e delle irritazioni.

Meglio allora l'alternativa ecologica, no?

Soda da bucato

Il carbonato di sodio, comunemente chiamato soda da bucato, è venduto a pochi euro in quasi tutti gli alimentari o nei negozi bio.

Nonostante non faccia schiuma, è in grado di sgrassare le superfici, neutralizzando al contempo gli odori.

Nella ricetta per il bucato è indispensabile per il suo effetto detergente. Ma è utile anche per l'ammollo dei piatti o per scrostare il piano cottura.

Non va confuso con la soda caustica, un ingrediente utile nella preparazione del sapone fatto in casa, che va però trattato con attenzione. La soda da bucato invece è innocua e sicura al tatto, anche per le pelli più sensibili.

Acido critico

Nel campo delle pulizie casalinghe un temibile nemico è il calcare!

Per neutralizzarlo ci è utile un altro ingrediente a basso impatto ecologico: l'acido citrico, un additivo alimentare (si trova anche nel vino, nelle bibite e nelle caramelle) che si può utilizzare in tutta sicurezza come brillantante per la lavastoviglie, per disincrostare le superfici cromate e per eliminare i sedimenti calcarei dal bucato.

Inizialmente estratto dagli agrumi, oggi è prodotto a partire anche da colture di lieviti e funghi.

Si preferisce all'aceto perché meno aggressivo per le tubazioni. Anche la sua produzione, attenta all'ambiente, lo rende migliore del parente aceto.

L'acido citrico anidro, cioè puro al 100%, si acquista nei negozi bio a pochi euro. Va miscelato in acqua distillata o demineralizzata secondo precise percentuali, indicate nelle ricette.

Questo testo è estratto dal libro "Eco Kit per le Pulizie Ecologiche".

Ti è piaciuto questo articolo? Rimani in contatto con noi!
Gli articoli più letti
Gli ultimi articoli pubblicati
Articolo consigliato:

Eco Kit per le Pulizie Ecologiche

Autoproduci in modo ecologico 15 detersivi naturali

-15%
Eco Kit per le Pulizie Ecologiche

Lucia Cuffaro

Dopo due libri e un DVD, Lucia Cuffaro, volto noto della TV italiana, torna con un nuovo e frizzante prodotto: un kit per l'autoproduzione... continua

 

Torna su