Fare il Giusto, Rettificare un Errore - SaYa
Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08

Fare il Giusto, Rettificare un Errore

Pulisco Vedo e Agisco - Anteprima del libro di SaYa

Ho’oponopono dal passato al futuro

«Pulisco, vedo, mi fido e agisco: il mio Io Superiore sa anche quello che io, immerso nella dimensione terrena, non so, credo di non sapere o ancora non vedo. Lui sa che cosa io sono venuto a compiere in questa dimensione e mi offre con Amore tutti gli strumenti necessari alla mia missione. Con gratitudine e fiducia mi affido alla sapienza del Creatore di Tutto ciò che È e agisco per il meglio, per me e per tutti.

Ti Amo Mi Dispiace Perdonami Grazie».
SaYa

È importante comprendere che Ho’oponopono significa correggere e anche mettere le cose al posto giusto e mai diventare zerbini, che è il passaggio di molti nella fase buonista e accondiscendente che frega chi è convinto (credenza da ripulire) che tutti siano buoni e che tutto sia bello e chi ancora crede (memoria da ripulire) che comportarsi in modo coerente all’amore sia sufficiente per portare la pace e la comprensione nel mondo. In realtà è così, ma a volte... non immediatamente!

Devo cominciare a sperimentare la mia pulizia per comprendere (e integrare) che, se mi abituo ad agire nella pulizia, non solo avrò meno tensioni ma anche memorie sempre più leggere, poiché praticare Ho’oponopono riduce immediatamente ogni stato di stress psicofìsico. Quando sono al centro della mia pace posso constatare dal mio livello energetico quanto benessere, abbondanza, soddisfazione e gratitudine ci siano già nella mia vita.

Imparare a consegnare al Divino le nostre malefatte (e chi non ne ha!) e i pensieri depotenzianti a riguardo, riesce a farci godere di quella preziosa esperienza che è indispensabile per incarnare e manifestare l’essere coraggioso che siamo adesso, perché senza quelle cadute non avremmo potuto aggiungere degli indispensabili tasselli alla comprensione di noi stessi e tanto meno a quella dell’altro. Perciò è fondamentale imparare ad amare, ringraziare me stesso per il mio impegno e anche amare e ringraziare tutto il dolore che ho sperimentato e che mi ha aiutato a crescere e a perdonarmi. Adesso finalmente mi benedico, mi voglio bene con tenerezza, mi sostengo con cura e affetto, perché ho compreso che io sono l’essere più prezioso che conosco: il più creativo, il più coraggioso, il più delicato e l’unico in grado di cambiare realmente il mondo. Perché tutto nasce da me e dall’azione manifestatrice che sono in grado di concretizzare. E perciò pulisco, per mantenere un canale di alleanza con il Fulcro delfinfìnito di cui sono parte.

Dopo essermi cercato per mare e per terra, ho compreso che sono una creatura le cui origini si perdono nella notte dei tempi e degli spazi, stati paralleli che influenzano ancora i miei ricordi attraverso una rete fluviale di dna, di vibrazioni e di intelligenza universale. In ogni momento sono al Centro del Flusso che comprende me e tutto ciò che mi circonda, che include relazioni, ambienti, oggetti e rivelazioni, e tutto questo “flusso” condivide lo stesso respiro. Tutto è molto più semplice di quello che sembra, siamo tutti indissolubilmente collegati.

Io mi amo, posso dirlo e inizio a notificarlo realmente e chiaramente a me stesso. Ora voglio attrarre e crescere insieme a esseri coerenti, con i quali fondare una nuova era, in quella storia che siamo invitati a mettere in azione dalla nostra anima. Un’era di rispetto, di giustizia e di riconoscenza della sacralità, di quella propria e di quella altrui, nel rispetto della divinità del tempo e dello spazio di ogni essere esistente.

Aloha Namastè sono due parole molto preziose che sono diventate il nostro saluto. Il più profondo significato di Aloha è:

«La gioiosa (oha) condivisione (alo) dell’Energia Vitale (ha) nel momento presente (alo)».

Aloha è ascoltare in pulizia il proprio sentire nella direzione del cuore, cioè fluire con il Tutto camminando nella bellezza. Namastè significa che riconosco la tua anima e il tuo respiro Divino, lo condivido con te anche quando non ne sono consapevole, quindi sono sempre parte di te. Come sono parte di me i tuoi ricordi, le tue esperienze e le tue memorie. Io e te siamo una cosa sola. Aloha e Namastè risuonano in un’unica melodia, che con la nostra pulizia possiamo contribuire a rendere sempre fresca come gocce di rugiada, dentro e fuori di noi.

La parola Hooponopono significa “fare il giusto, rettificare un errore” ma è diffìcile che io possa capire gli altri e perdonare e perdonarmi se non ho provato, in prima persona, i loro stessi errori. Quando faccio un esame di coscienza nella via interiore corretta, possono giungere alla mia mente episodi che mi riguardano, nello stesso contesto o similitudine dell’errore che vedo nell’altro, ma soprattutto la pulizia mi fa capire quanto i miei presunti errori siano stati utili e in un certo senso indispensabili. Comprendere questo mi consente di ringraziare o almeno di essere testimone, invece di stare male, quando non sono in accordo con quello che vedo nell’altro.

Pertanto la qualità del modo con cui rispondo alla vita, paradossalmente, è anche grazie ai tanti errori che ho fatto, e altri che certamente farò... quindi calma e presenza!

Il premio di chi erra

Il premio di chi erra - che appare appena si è disposti a vedere, liberi dalle memorie ostacolanti — è l’accesso a più sensibilità, a più presenza, a più umiltà e decisamente a più compassione. È così che tramite la nostra pulizia diventiamo generatori di “Benedizione di tutto ciò che È”.

Ti Amo Mi Dispiace Perdonami Grazie.

Eleanor Roosevelt disse:

«Per non sbagliare, fai quello che ritieni giusto nel profondo del tuo cuore, tanto sarai criticato comunque. Sarai maledetto se lo fai e maledetto se non lo farai».

Ci chiamiamo - per essere precisi qualcuno ha deciso che ci chiamassimo — Sandro Flora e Silvia Paola Mussini: siamo una coppia nella vita e nella professione ci firmiamo SaYa.

A noi piace immensamente stare insieme e questo nome, SaYa, che è composto dalle iniziali di Sandro e dalle finali di Silvia, in giapponese significa “la custodia della spada”, uno strumento che per sua natura protegge, accoglie e mantiene la pace.

Come autori siamo “giovani” con lo pseudonimo SaYa, avendo aperto il nostro nuovo sito 108 grani.com a gennaio 2015 dopo aver azzerato un lungo passato e chiamando 108 grani appunto la nostra nuova avventura. 108 come il numero sacro dei semi che compongono la Mala, un risonante strumento-gioiello di preghiera con il quale troviamo molto potente praticare la pulizia Ho’oponopono.

Quando a fine maggio del 2009 ci siamo conosciuti su Facebook abbiamo iniziato subito a ridere e a giocare come bambini, nel desiderio comune di non provocare né rappresentare nessun tipo di pesantezza, bensì di essere completamente trasparenti e di aver fiducia sia tra di noi che nella continuità della nostra crescita, giurandoci solennemente di sorridere per sempre. È stato facile prometterci di voler stare insieme per sempre ma “solo per oggi”, privilegiando il cuore e l’amicizia che spesso nelle relazioni di coppia sono quei sentimenti che scendono agli ultimi posti quando cala la passione e ci si ritrova a favorire sfiducia, conflitti, possessività e malesseri dove, inevitabilmente, si comincia a vivere il rapporto come in una gabbia. Per noi è stato facile riconoscerci, incontrandoci certo non a caso in un momento di libertà e di consapevolezza personale quasi identico, poiché dopo aver avuto diverse relazioni importanti eravamo arrivati entrambi al punto di stare benissimo da single, senza nessuna aspettativa e tanto meno nessuna ricerca della propria “metà”.

In quel momento la meta era il presente senza quelle esigenze dolorose che stare da soli (o meglio sentirsi soli) provoca alla maggior parte degli esseri umani. Anzi! Entrambi assaporavamo la libertà in modo semplice come non avevamo mai avuto occasione di sperimentare perché la vita, con le gioie e gli inciampi di tutti, ci aveva già portato generosamente tutte quelle relazioni che ci avevano consentito di amare e di essere amati, di crescere, di comprendere e di imparare a lasciare andare. Queste le sensazioni che entrambi provavamo.

Ho’oponopono nella vita

Nel frattempo Ho’oponopono era entrato potentemente nella nostra vita e da allora oltre a praticare e imparare ogni dettaglio della pulizia con il mantra Ti Amo Mi Dispiace Perdonami Grazie abbiamo iniziato a scriverne e a diffonderlo sul web. Per merito di Ho oponopono nell autunno di quell anno abbiamo conosciuto una persona con la quale abbiamo collaborato per diversi anni, diffondendo insieme parecchio materiale sulla pratica hawaiana.

A dicembre del 2009 abbiamo pubblicato la prima versione digitale di La pace comincia da te diffondendo in Italia la prima ricerca approfondita su questa pratica ancestrale che è stata rivista e rimodernata dalla sciamana Morrnah Nalamaku Simeona. Due anni dopo, nel 2011, ne abbiamo pubblicato la versione cartacea con Uno Editori" e il libro è diventato in breve tempo un bestseller con diverse migliaia di copie vendute, aprendo la strada a molte altre pubblicazioni su questo argomento nel nostro Paese. A oggi La Pace comincia da te è stato tradotto e pubblicato in francese, spagnolo e portoghese.

Quando eravamo un trio abbiamo pubblicato 6 libri principalmente ispirati a Ho’oponopono oltre aver prodotto innumerevoli titoli digitali, ebook, meditazioni audio e moltissimo materiale di contenuto spirituale volto alla condivisione della crescita personale, la nostra e quella delle decine di migliaia di amici lettori che erano, e in parte sono ancora, iscritti alla nostra mailing-list. Per cinque anni ci siamo occupati, oltre che dei nostri siti personali, anche di quelli in società con l’altra persona che vogliamo sinceramente ringraziare, perché la sua decisione di sciogliere il rapporto con noi è stata l’idea più benedetta che potesse venirle. La considerazione finale di questa profonda esperienza di crescita psicoprofessionale è che tutti e tre abbiamo partecipato a un grande esperimento potenziale sulla pace, che ognuno ha potuto raggiungere a proprio modo quando alla fine del 2014 abbiamo sciolto la nostra collaborazione.

E quindi da La pace comincia da te, con un salto quantico di 7 anni, abbiamo coperto un lungo ciclo di maturazione che ci ha portato a un Ho’oponopono postmoderno, che tiene conto del dentro quanto del fuori, ovvero alla visione di pulizia attiva che condividiamo qui in Pulisco Vedo e Agisco. Come dice l’operatore energetico Keola Manuel Andrea Lucchini:

«Perché il mondo ha bisogno di persone che diano voce, coraggio e obiettivi a chi voce coraggio e obiettivi non ha».

Questo testo è estratto dal libro "Pulisco Vedo e Agisco".

Ti è piaciuto questo articolo? Rimani in contatto con noi!

 

Gli articoli più letti
Gli ultimi articoli pubblicati
IN QUESTA SEZIONE:
Articolo consigliato:

Pulisco Vedo e Agisco

Liberati dal passato e riconquista una vita colma di benessere e prosperità, per te, la tua famiglia e tutti gli esseri

-15%
Pulisco Vedo e Agisco Saya

SaYa

L’essere umano, a causa delle consuetudini, è diventato incapace di assumersi la propria responsabilità al 100%. Con “Pulisco Vedo e Agisco”... continua

 
Trustpilot
Hai bisogno di aiuto? clicca qui