Le Guide e Alcuni loro Insegnamenti - Neri Flavi
Skin sx - buono 7 euro - Agosto 2017
Skin dx - Buono 7 euro - Luglio 2016
Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08

Le Guide e Alcuni loro Insegnamenti

Vibrazioni di una Scintilla - Anteprima del libro di Neri Flavi

Il Maestro

Lo si potrebbe addirittura definire «La Guida delle Guide», Colui che ha indicato il sentiero, suggerito come percorrerlo e incitato all'impegno durante questo cammino verso Dio che ci chiama col Suo Amore. È Colui che durante gli anni ha portato un insegnamento per ogni nostra riunione, dando così la Sua impronta alle nostre conseguenti riflessioni, domande, meditazioni.

Il 12 settembre 1981, Il Maestro ci taceva intravedere la possibilità di liberare il nostro io interiore, per spaziare con Amore verso tutti e nel Tutto.

Figli a Me cari, vi vengo a salutare affinché questo Mio saluto vi ricolleghi e vi renda forti nello spirito, vi renda forti in ogni vostra avversità poiché ne avete bisogno, poiché Io vedo che le vostre avversità sono così recenti in questo vostro passaggio terreno. Non dovrebbe essere così, ché l'Amore si dovrebbe sprigionare da voi, fuori, come una Fiamma viva! Purtroppo l'egoismo vi rende aridi: non sapete controllare i vostri istinti, non sapete amare a sufficienza, neppure rimanete impressionati quando un buon oratore vi parla.

Voi dite: «Come ha parlato bene!».

Leggete un libro e dite: «È vero, ci sono tante cose belle!». Perché leggere tanto? Quando non siete conformi a una Verità che dovrebbe rendere libero di spaziare il vostro io interiore, prima a quelli che vi stanno vicini, poi su tutta la Terra e infine nell'Universo, affinché questo vostro slancio di Amore faccia da calamita, attiri su di voi le Grazie dell'Onnipotente, attiri su di voi questa forza e questa Luce astrale, che vi circondi, che vi dia l'energia che rigenera il vostro spirito.

Purtroppo parliamo tanto e conclusioni, a volte, poche. Ma Io non sono venuto qui per brontolare, per fare delle accuse, no! Io sono qui affinché il vostro io interiore si manifesti in tutta la sua grandezza e spazi in Alto, fino ad arrivare alla Grande, Onnipotente Luce.

Forse desidero troppo, ma è così che Io vi voglio, è così che Io vi vedo, è così chi sarà così! Poiché, figli Miei, Io vi amo e questo Amore non desidero che vada sprecato.

Accumulate dentro di voi tutte le Mie Energie che Io vi dono in questo attimo: fatene parte viva, raccogliete questi frutti immensi che Io vi dono, e che ogni nostro incontro sia sempre più puro e più vero. Perciò nessuna accusa, solo l'Amore che Io chiedo a voi... Amore, e questa Mia espressione portatela agli assenti e dite loro che lo li Amo.

La pace sia con voi.

Ed il 12 novembre 1982, ci professò la Sua Gioia e come sempre il Suo Amore, senza però tralasciare di esortarci a un rinnovamento essenziale.

Per Me è sempre un giorno di festa grande il riunirmi con voi, parlare con voi, scambiare questa vibrazione, rinnovarsi interiormente in questo piccolo, grande Cenacolo... trovarsi uniti veramente nella Luce sublime, poiché davanti a voi e intorno a voi, la Fiaccola della Vita, la Fiaccola della Vibrazione e dell'Amore vi avvolge e vi rende veramente liberi da ogni vostro pensiero umano. Trovate così la forza interiore per liberarvi dal vostro fardello corporeo: la vostra mente è verso l'Alto, e infinite campane, nell'Universo suonano a festa perché Tessere umano, finalmente, anche in questi piccoli, grandi Cenacoli si unisce nella Luce sublime del Signore.

Oh, infinita Volontà divina, che permetti tanto benedetto Amore di questa comunione in spirito fra il Padre divino e ognuno di voi! Si rinnovino la vostra mente e il vostro cuore! Cada la cecità dai vostri occhi e la vostra parola si liberi finalmente e parli nella Scienza divina, parli dell'Unico Amore che è l'Unica ragione di questa vostra vita terrena!

EccoMi a voi, figli e fratelli, luce della stessa Luce... avete in Me il Fratello più caro, il Fratello più umile, che vi abbraccia sorridendo nell'estasi di un eterno Amore.

Vi benedico... siate benedetti.

La pace sia con voi.

5 giugno 1993

In questa riunione avemmo dal Maestro un appassionante insegnamento sull'energia:

Ognuno di voi dovrà tornare energia: questo dimostra che siete parte di Luce. Guardate il lampo che scorre nel cielo, e voi vedrete una meravigliosa forza luminosa.

Voi accendete un piccolo fiammifero e subito nasce una fiamma luminosa.

Il sole, che vi avvolge, è luminoso.

Io dico a voi tutti che avete questa grande, meravigliosa forza di cui ognuno di voi si può servire a piacimento. Ma quanti di voi possono comprendere, possono arrivare a capire tale meravigliosità?

E Io dico a voi, che conoscete tutti l'oceano e che lo vedete così bello, lo vedete palpitare nel suo ondeggiare, lo vedete muoversi.. . quando questo avviene, voi esclamate: «Quanto è grande! Quanto è bello!».

E voi pensate forse che l'oceano sia tutto puro nella stessa maniera? Eppure Io vi dico: «Tutto oceano è!». Ma andate nella sua profondità e vedrete che l'onda che si muove, non potrà essere pura come lo è nella sua profondità! Attingete dunque in profondità, attingete energia per arrivare nella profondità dei vostri pensieri; attingete energia per arrivare alla profondità della vostra meditazione; attingete energia per arrivare a sussultare e a conoscere e a comprendere le cose di tutta la Creazione, perché l'eterna Consolazione, l'eterna Vibrazione che circonda questa vostra piccola dimora, è piena di Luce e di bellezza infinita!

I cristalli che l'avvolgono, di tanta lucentezza e di tanti diversi colori, brillano abbaglianti intorno a voi. Voi respirate di questi colori, voi respirate di questa Luce, voi respirate di questa energia che vi circonda luminosa, di tanti, tanti colori, e ancora più forte dietro a questi.

Sopraggiungono violenti e invadono il vostro corpo e le vostre menti. Le vostre membra ora si fanno più luminose, poi più opache; ma altra luce più violenta e più lucente ancora cade e scende su di voi con forza, e con una violenza tale da purificare, non solo il vostro piccolo essere, ma tutte le vostre membra e le vostre ossa. Esse prendono il colore di questa potente armonia che scende sopra di voi, forza e armonia, che sono i colori della Creazione, che si rinnovano e si susseguono l'uno all'altro, sempre più forti.

Noi, che siamo l'Energia che vi circonda e vi sorridiamo, siamo soggetti a questi mutamenti di colori riuniti, che si rinnovano e diventano sempre più forti. Ecco, noi siamo nella trasparenza divina, noi siamo nella trasparenza dell'essere naturale, nella trasparenza dell'essere di tutta questa scena vibratoria naturale e normale per tutti noi.

Che cosa facciamo insieme all'eterna Luce che vi avvolge in questo attimo, così prepotente di una Vibrazione così forte? Giriamo intorno ad Essa, come a voler La controllare, affinché ogni atomo, ogni scintilla, non vadano perduti. Perciò raccogliete di questa Energia che vi arriva, di questi immensi colori che scendono e si rinnovano: blu, rosso, viola, giallo, bianco, e ancora e ancora il turchese, e ancora il viola e il rosso, che si intrecciano, si confondono e si rifondono e rinascono così forti insieme a voi! E le vostre membra, insieme a tutti questi colori si adeguano e cambiano, si sono fuse, plasmate insieme a questa grande Energia: perciò, che nulla vada perso.

Non dovete dire: «Questo è mistero». No! Questa è una Verità viva, dove l'intelligenza umana di questo piccolo essere che medita e attrae a sé, è il premio di tanti che hanno saputo resistere, consolarsi, meditare e amarsi.

Ecco, qui ora siamo nel Cenacolo vivente di tutta la Creazione che ci avvolge e ci unisce, mentre tutta ancora la potenza, penetra ancora in voi: la vostra mente si apre, si rifocilla e si riempie di questa nuova Luce di Energia, poiché i figli della Luce fanno parte della sostanza viva della Luce di Dio, quella Luce cosmica così accesa! Essi mandano ed hanno dentro di sé un calore ineguagliabile, un fuoco che nessuno può spegnere, poiché questa parte di fuoco vivente, porta non solo la luce e il calore, la bellezza e la speranza, ma porta una vibrazione di guarigione per ogni essere che soffre sulla Terra.

Perciò Io vi dico che chi possiede questo fuoco interiore, possiede non solo la Luce, ma possiede la grande caratteristica di poter guarire, consolare, attirare a sé le anime le più malate; non parlo del corpo fisico, ma malate nell'anima. Queste anime così sole, come esseri ciechi, come vibrazioni camminano sulla Terra barcollando e cercando la speranza di un aiuto, la speranza di trovare un piccolo spiraglio di luce che possa dare a loro la possibilità che oggi avete avuto voi.

Alcuni di voi possiedono questo fuoco sacro dentro di sé, ma non basta molte volte averlo, possederlo, conoscerlo, amarlo... ubbidienti alla propria attrazione bisogna saperlo distribuire, bisogna saperlo donare, bisogna saperlo attirare a sé, coscienti di anime così aride e sole attratte da questo fuoco cosmico, dal vostro calore e dalla vostra energia. Allora potrete ben dire di avere dato, non solo il calore, ma insieme anche una conoscenza, quella conoscenza del risveglio di cui queste anime così sole e vuote hanno bisogno.

Voi direte che non basta allora illuminarle e dare loro il vostro calore, no! Poiché il vostro calore, la luce che voi o alcuni di voi portano dentro di sé, devono avere la forza grande per risvegliare questi esseri così soli e abbandonati. Ecco allora che la missione sulla Terra prende conoscenza e coscienza per dire: «Ecco perché io sono qui!».

Chi vuole pescare deve andare sul mare; chi vuole raggiungere una vetta si deve arrampicare in cima alla montagna; ma chi vuole attirare a sé anime perdute, sconsolate, non conoscenti della propria vita e della propria esistenza deve penetrare dentro i cuori e dentro le menti di questi esseri che vagabondano, ripeto, vagabondano su questa Terra alla ricerca dì un qualcosa che li possa attirare.

Eppure voi direte che essi vivono, hanno un corpo simile al vostro, vedono, sentono e parlano, ma vivono anche nella miseria più assoluta del proprio essere, senza la conoscenza e senza una propria identità da scoprire. Non possono domandarsi chi sono, poiché essi non sono, molte volte, coscienti di essere vivi nella spiritualità, perciò, nella loro confusione di una vita terrena, fanno il loro passaggio.

E allora io dico che la soddisfazione più grande è quella dì portare nel proprio cuore questo fuoco e questa Luce cosmica, per poter trasmettere ad altri questa grande vitalità di amore, di tenerezza e di consolazione, per poter dividere con altri che non lo hanno, questo piccolo fuoco che brilla e arde in ognuno di voi. Figli Miei, se voi avete del fuoco che arde dentro di voi, scopritelo; se avete questa meravigliosa espressione di tenerezza verso chi soffre, scopritela, e se avete le prove più dure della terra è perché ognuno di voi le ha scelte. Perciò non si può condannare, criticare sé stessi, il prossimo, poiché non si farebbe altro che condannarsi ripetutamente, rinnovando questo atto di miseria interiore.

Allora, cari fratelli, figli Miei, se questo fuoco arde dentro di voi, dovete scoprirne il calore per poterlo offrire a chi non lo ha, e poterlo offrire a chi crede di non possederlo, poiché il fuoco è in tutti.

Ma chi potrà mai conoscerlo, scoprirlo e dividerlo con chi non lo ha? Voi direte che potrebbe essere l'inizio di una nuova era, l'inizio di una nuova vita!

Allora Io sono con voi, poiché con voi Io ho diviso nella mensa di questo attimo infinito il Mio Fuoco e la Mia Luce. Dividerò sempre con voi la Mia tenerezza e il calore delle Mie Parole, che sono presenti in ogni attimo della vostra piccola esistenza. La pace sia con voi.

Questo testo è estratto dal libro "Vibrazioni di una Scintilla".

Ti č piaciuto questo articolo? Rimani in contatto con noi!

 

Gli articoli pił letti
Gli ultimi articoli pubblicati
IN QUESTA SEZIONE:
Articolo consigliato:

Vibrazioni di una Scintilla

Camminando verso l’origine

-15%
Vibrazioni di una Scintilla Neri Flavi

Neri Flavi

Sono state moltissime le persone che hanno incontrato il Maestro Neri Flavi sul proprio cammino e che grazie a lui hanno potuto affrontare la vita... continua

 
Trustpilot
Hai bisogno di aiuto? clicca qui