SPIRITUALITÀ ED ESOTERISMO   |   Tempo di Lettura: 5 min

Il potere del momento presente

Il potere del momento presente

Il più grande nemico dell'ego è il momento presente, che è come dire la vita stessa. Leggi l'anteprima del libro di Eckhart Tolle.

Il potere del momento presente

Per questo volume ho selezionato alcuni passaggi di Un nuovo mondo che mi sembravano particolarmente adatti a una lettura pensata per la meditazione o la motivazione personale. Ecco perché non vi consiglio di leggere questo libro secondo l'ordine consueto, dalla prima all'ultima pagina: ne trarreste molto più beneficio leggendolo, al massimo, un capitolo per volta, fermandovi e, perché no, rileggendo qualunque passo abbia suscitato una vostra reazione interiore.

Quindi concedetevi il tempo di assorbire le parole e percepire la verità che esse indicano; verità che, naturalmente, è già dentro di voi. Può essere utile anche aprire il libro di tanto in tanto in un punto a caso, leggerne una pagina o solamente un passaggio e lasciare che le parole vi indichino la strada verso quella dimensione profonda che si trova al di là delle parole, al di là del pensiero.

La verità indicata dalle parole, la dimensione senza tempo della coscienza, non può essere raggiunta attraverso il pensiero deduttivo e la comprensione teorica.

Questo libro non è semplicemente una versione condensata di Un nuovo mondo. Benché contenga alcuni fra i suggerimenti più efficaci del volume originale, qui si dedica relativamente poco spazio all'ego e non si parla affatto del corpo di dolore. In altre parole, se desiderate comprendere e, di conseguenza, essere in grado di individuare gli schemi mentali ed emozionali che bloccano la nascita di una nuova coscienza dentro di voi, dovete guardare al testo di partenza. Questo librò sarà utile in modo particolare a coloro che hanno già letto Un nuovo mondo (più di una volta, magari), hanno risposto al suo contenuto dal profondo e, grazie a quel testo, hanno sperimentato un certo livello di trasformazione interiore.

L'importanza del contenuto informativo di questo volume è relativamente modesta: scopo della lettura non è tanto imparare qualcosa di nuovo, quanto andare più in profondità, diventare più presenti, risvegliarsi e uscire dal flusso di pensiero incessante e compulsivo.

In assenza di un riconoscimento interiore, per quanto lontano o effimero, di ciò che le parole indicano, le parole non avranno alcun significato e rimarranno niente più che concetti astratti. Se questo riconoscimento si verifica, tuttavia, significa che dentro di voi sta iniziando a emergere la coscienza risvegliata e che le parole che state leggendo vi aiutano a portarla alla luce. Se in questo libro doveste incontrare passaggi che vi paiono potenti, voglio che comprendiate che quanto state provando è il vostro potere spirituale, ovvero chi voi siete nella vostra essenza. Solo lo Spirito può riconoscere lo Spirito.

La vita è sempre adesso

Il tempo viene visto come una successione senza fine di momenti, alcuni "buoni", alcuni "cattivi". Invece, da una osservazione più attenta (si fa per dire) della vostra propria e immediata esperienza, scoprirete che non vi sono affatto molti momenti. Scoprirete che vi è soltanto e sempre questo momento. La vita è sempre adesso. Tutta la vostra vita si svolge in questo costante Adesso. Anche i momenti passati o quelli futuri esistono solamente quando li ricordate o li anticipate e lo fate pensandoli nel solo momento che c'è. Questo.

Allora perché i momenti sembrano essere molti? Perché il momento presente viene confuso con ciò che accade, confuso con il contenuto. Lo spazio dell'Adesso viene confuso con quello che accade in quello spazio. Confondere il momento presente con il suo contenuto genera non solamente l'illusione del tempo, ma anche l'illusione dell'ego.

Il paradosso

Ogni cosa sembra soggetta al tempo, eppure tutto avviene nell'Adesso. Questo è il paradosso. Dovunque guardate, vi sono molte evidenze circostanziali della realtà del tempo, una mela marcia, la vostra faccia riflessa nello specchio del bagno confrontata con una vostra foto di trent'anni fa, eppure non trovate mai nessuna evidenza diretta, non sperimentate mai il tempo. Sperimentate sempre e solo il momento presente o ciò che vi accade. Se seguite solamente la diretta evidenza allora non vi è tempo e l'Adesso è tutto quello che c'è.

La forma

Qualunque cosa sia o accada, questa è la forma che l'Adesso prende. Fino a che resistete interiormente, la forma o, potremmo dire, il mondo diviene una barriera impenetrabile che vi separa da chi siete al di là della forma. Vi separa dalla Vita che è una e senza forma, dalla Vita che siete. Quando dite un sì interiore alla forma che l'Adesso ha preso, quella stessa forma diventa una porta alla non-forma. E la separazione fra il mondo e Dio si dissolve.

Se resistete a ciò che accade, siete alla sua mercé e in questo modo il mondo determinerà la vostra felicità e la vostra infelicità.

Il momento presente

La maggior parte degli ego hanno desideri contraddittori. Vogliono cose diverse in momenti diversi e possono anche non sapere quello che vogliono, eccetto che non vogliono quello che c'è: il momento presente.

Essere allineato con ciò che è significa essere in una relazione di non resistenza interiore con ciò che accade. Significa non etichettarlo mentalmente come buono o cattivo, ma lasciarlo essere. Questo forse vuol dire che non potete intraprendere più alcuna azione per portare nella vostra vita qualche cambiamento? Al contrario. Quando la base per la vostra azione è allineata interiormente con il momento presente, la vostra azione viene potenziata dall'intelligenza della Vita stessa.

Il proposito interiore

Ogni volta che diventi ansioso o stressato, il proposito esteriore ha avuto la meglio, e hai perso di vista il tuo proposito interiore. Hai dimenticato che il tuo stato di consapevolezza è primario e tutto il resto è secondario.

Ma come sorgono l'ansietà, lo stress o la negatività? Perché te ne sei andato dal momento presente. E perché lo hai fatto? Hai pensato che qualcos'altro fosse più importante. Hai dimenticato il tuo proposito principale. Un piccolo errore, una percezione errata creano un mondo di sofferenza.

Data di Pubblicazione: 13 maggio 2020

Lascia un commento su questo articolo

Caricamento in Corso...