ARTICOLI VARI   |   Tempo di Lettura: 4 min

In Libreria con Barbara - 3 domande a Gabriella D'Albertas

Barbara ha intervistato Gabriella D'Albertas, autrice del libro "Cambia Vita Cambiando Convinzioni".

Leggi l'intervista di Barbara a Gabriella D'Albertas, autrice del libro "Cambia Vita Cambiando Convinzioni".

"Cambia Vita Cambiando Convinzioni" di Gabriella D'Albertas

Il libro, scritto da una professionista dello sviluppo personale, è più di quanto si possa mai sperare di trovare, leggere e capire nel campo delle convinzioni limitanti e personali.

Con una scrittura chiara, incisiva, precisa l'autrice ci illustra molto bene come le nostre convinzioni, nate probabilmente quando eravamo ancora troppo piccoli per fare un discernimento fra giuste o sbagliate, possano seriamente limitare la nostra vita e quanto possiamo raggiungere.

Fortunatamente è però possibile cambiare le convinzioni limitanti e con la trasformazione di queste ottenere finalmente in modo fluido e naturale quanto desideriamo da tempo per noi.

3 domande all'autrice:

Barbara
Avere grandi difficoltà nel dimagrire e se si perde peso riacquistarlo quasi subito è fra i problemi principali di chi vorrebbe vedersi più magro e in forma. Quanto possono incidere, su questa alta percentuale di insoddisfatti delle diete, le convinzioni limitanti nascoste nell'inconscio?

Gabriella D'Albertas
Le convinzioni limitanti nascoste nell'inconscio incidono moltissimo. Quando non riusciamo a raggiungere un obiettivo è perché una parte di noi (ovviamente inconscia) non desidera raggiungerlo. E, per questo, boicotta i nostri tentativi.

Il tema del dimagrimento è legato a dinamiche che spesso hanno poco a che fare col corpo in sé, ma coinvolgono i sentimenti e la paura di cambiare.

Il sovrappeso è legato alla staticità, non tanto o non solo a quella fisica, ma alla staticità della propria vita. Quando rimaniamo rintanati nella nostra zona di comfort, timorosi del cambiamento, dimagrire diventa molto difficile. Trovare la vera causa del sovrappeso e lavorare sulla relativa convinzione chiave è il primo passo per trovare la forma fisica.

Barbara
Nel libro si legge: "potremmo raggiungere agevolmente gli obiettivi che ci prefiggiamo quando conscio e inconscio saranno allineati, e cioè avranno una volontà univoca". È davvero possibile cambiare convinzioni limitanti scritte nel nostro inconscio da tanto tempo applicando solo quanto scritto nel testo anche da quei lettori che si avvicinano per la prima volta a queste tematiche?

Gabriella D'Albertas
Il punto non è da quanto quelle convinzioni sono con noi: il punto è che non ci accorgiamo che sono 'solo' convinzioni, e così diventano la nostra 'seconda pelle'. Scambiamo per reale quello che percepiamo, e non ci rendiamo conto che il nostro modo di pensare è solo un'interpretazione, spesso frutto di un condizionamento.

Per cambiare convinzioni ci vuole molta umiltà: quella necessaria a mettere in discussione ciò che per noi è oggettivo.

Sempre per rimanere in tema di peso, ricordo una signora davvero grassoccia, molto compiaciuta delle sue forme: aveva la fila di pretendenti. Altre persone, magari con solo qualche chilo di troppo, si considerano inguardabili. Non è tanto una questione oggettiva, ma percettiva, appunto. Per cambiare non servono competenze speciali, ma apertura mentale.

Barbara
Si dice che si deve avere fatto esperienza di quanto si insegna per poterlo spiegare bene. Dalla sua esperienza personale quanto tempo si potrebbe impiegare per eliminare importanti convinzioni limitanti e quindi ottenere nella vita quotidiana i relativi riflessi del lavoro svolto su di sé?

Gabriella D'Albertas
Il tempo non è un fattore determinante per cambiare convinzioni, anzi a volte può giocare contro. Non si tratta di comprendere chissà cosa, bensì di modificare la percezione di se stessi, e questo può avvenire in un istante.

Nella mia esperienza i clienti più difficili sono proprio quelli che hanno già fatto mille cose diverse: sanno tutto, ma sono rimasti quelli di sempre. Ci sono persone che hanno cambiamenti percettivi significativi anche solo leggendo un libro o ascoltando le parole di un amico. Non sono le parole ad essere magiche, ma la qualità dell'ascolto.

Questo libro ti piacerà se:

Anche se sei stanco di non riuscire a raggiungere i tuoi obiettivi senti che c'è ancora qualcosa che si potrebbe fare. E, come spesso accade, è proprio "l'ultima chiave del mazzo quella che apre la porta".

Buona lettura Amici! ;)

Barbara

Data di Pubblicazione: 25 ottobre 2019

Lascia un commento su questo articolo

Caricamento in Corso...