ARTICOLI VARI   |   Tempo di Lettura: 5 min

In Libreria con Barbara: 3 domande a John Mann

Barbara ha intervistato John Mann, autore insieme a Brandon Webb del libro "Vinci le tue Paure".

Leggi l'intervista di Barbara a John Mann, autore insieme a Brandon Webb del libro "Vinci le tue Paure".

"Vinci le Tue Paure" di John Mann e Brandon Webb

Il libro è dedicato ai 5 passi da compiere (1 capitolo per ogni passo) per fare fronte al sentimento paralizzante della paura e agli incredibili risvolti positivi che, al contrario, si presenterebbero se si riuscisse ad affrontare nel modo giusto questa emozione, spesso alla base di ogni vero successo. 

Gli autori del libro, attraverso la propria indiscussa esperienza, ci dimostrano come Tutto parta dalla decisione di modificare il proprio dialogo interiore.

"La paura è come il fuoco," troviamo fra le righe, "se è fuori controllo può davvero distruggere ogni aspetto della nostra esistenza ma se si impara a gestirla, potrà cambiare in positivo il corso del proprio destino."

3 domande all'autore

Barbara
Nel libro troviamo: "Vincere la paura non significa diventare più forte, più aggressivo o 'pompato'. Significa imparare ad individuare e modificare il dialogo con te stesso che avviene nella tua mente."

Come possono le persone insicure e paurose imparare a cambiare il dialogo con loro stesse?

John Mann
Questa è un'ottima domanda! È così importante imparare a farlo. Questo è stato forse il problema più critico che Brandon ha affrontato quando ha ridisegnato il percorso del cecchino SEAL. E personalmente, penso che sia il singolo fattore più significativo con cui ho lavorato nella mia carriera.

Come scrittore, trovo ancora che devo essere consapevole del mio dialogo interiore ogni singolo giorno, altrimenti questo dialogo tende a soffocare i miei sforzi con insicurezza e negatività.

Se guardi nell'indice del libro sotto "dialoghi interni" troverai alcune voci; dedichiamo molto tempo e cura ad affrontare questo problema. Qui lo sottolineo solo: gran parte del problema consiste semplicemente nell'identificare quel dialogo. Diventarne consapevole. Identificare la negatività e le paure. Molti di noi non sono veramente consapevoli del 98% di ciò che stiamo sussurrando a noi stessi.

Per me, un importante punto di svolta è arrivato quando avevo trent'anni e sono venuto a conoscenza di questo processo e quindi ho iniziato la pratica di pronunciare il mio dialogo interiore a voce alta. È facile sentirsi sciocchi, facendo questo. Tradurre in parole questi fastidiosi pensieri negativi, e quanto più sciocco, imbarazzante o sgradevole ti fa sentire, più è importante!

Finché questi pensieri restano in silenzio, continuano a gestire le tue decisioni e azioni. Dirli ad alta voce è come fare arrivare la luce del sole su di un'infezione.

Warren Buffett disse notoriamente: "È solo quando esce la marea che impari chi sta nuotando nudo." È solo quando parli ad alta voce del tuo dialogo interiore che impari cosa sta succedendo davvero nel tuo cervello in questi anni!

Un altro percorso utile è quello di dialogare con un amico o un mentore di fiducia. A volte un'altra persona che ti conosce bene può aiutare ad articolare e mettere in luce i pensieri più negativi, dubbiosi e distruttivi che stai avendo. A volte queste persone ci possono aiutare a conoscerci meglio di quanto pensiamo di conoscerci già!

Barbara
Imparare ad avere fiducia nel proprio istinto ci può aiutare a prendere una decisione e a fare una scelta. Ma l'istinto ha sempre ragione?

John Mann
Hai assolutamente ragione! Il tuo istinto non è sempre giusto. Ma ha un percorso unico di accesso alla verità: il tuo istinto ha la capacità di guidarti nella direzione migliore che né la logica né le emozioni possono raggiungere. L'unico modo per migliorare la precisione del tuo istinto è esercitarti ad ascoltarlo e seguirlo. È utile pensarlo come un muscolo; l'unico modo per renderlo più forte è usarlo.

Sento molte persone dire qualcosa che mi sono detto spesso: "Ma a volte non so nemmeno cosa stia dicendo il mio istinto!" Sì, perché non sei abituato ad ascoltare. L'unico modo per esercitare e rafforzare il tuo istinto non è semplicemente ascoltarlo, ma agire effettivamente su di esso.

E c'è un terzo elemento cruciale da prendere in considerazione: ascolta l'istinto, agisci e poi presta molta attenzione ai risultati che ottieni. Sappi che mentre lo fai, ci saranno momenti in cui il tuo istinto ti guiderà in modo sbagliato e commetterai errori. Puoi prendere decisioni sbagliate e persino soffrire per questo. Questo equivale a cadere alcune volte mentre impari a guidare una bicicletta: è impossibile evitarlo. E prima lo fai, prima impari a cavalcare quell'istinto come un campione di Brussels Cycling Classic (corsa di ciclismo arrivata alla 99esima edizione)!

Barbara
Immaginiamo che un lettore attento e preciso inizi a mettere in pratica tutti e 5 i passi presentati dal libro. Cosa succederà?

John Mann
La sua vita diventerà più eccitante, più elettrica, più soddisfacente. Sarà più reale. Più "vera". Più "sua" - proprio come se stesse vivendo la vita che doveva vivere. Al contrario di avere quella sgradevole sensazione di subire la vita.

Individuare e fare fronte alle vecchie paure, affrontare nuove sfide, esercitarsi nel prendere decisioni, applicare la volontà, la pazienza, la cura e la disciplina per esercitarsi ad agire impeccabilmente, ascoltare "l'intuito" e guardare cosa succede a seguito di decisioni e azioni - può essere come l'esperienza di usare una nuova serie di muscoli. All'inizio si potrebbe sentire il dolore. Ma è necessario persistere! 

Ed in ultimo, lasciare che il quinto passo sia la guida: "ricorda ciò che è veramente, veramente importante".

Presto il lettore attento "volerà"!

Questo libro ti piacerà se...

Di fronte ad una decisione difficile o ad una scelta rischiosa ti fai prendere dalla paura rischiando così di non vedere mai realizzati i tuoi più grandi sogni e desideri. 

Buona lettura Amici! ;)

Barbara

Data di Pubblicazione: 8 maggio 2020

Lascia un commento su questo articolo

Caricamento in Corso...