ARTICOLI VARI   |   Tempo di Lettura: 6 min

In Libreria con Barbara: 3 domande a Stephen Sanders

Barbara ha intervistato Stephen Sanders, autore del libro "Plasmare la Mente".

Leggi l'intervista di Barbara a Stephen Sanders, autore del libro "Plasmare la Mente".

"Plasmare la Mente" di Stephen Sanders

Il libro, diviso in una parte teorica e in una pratica, è dedicato al fenomeno della suggestione, quella "forza reale" che viene esercitata sempre nella vita di relazione, anche inconsapevolmente, ma che se viene ad essere studiata e applicata scrupolosamente seguendone i principi e le regole, può rivelarsi un ottimo mezzo per migliorare sensibilmente noi stessi e la qualità della nostra vita. Nel testo vengono inoltre proposte diverse tecniche per imparare ad autosuggestionarsi e con questo riuscire a modificare quegli aspetti di noi stessi che non ci piacciono a favore di comportamenti più affascinanti e carismatici.

3 domande all'autore

Barbara
Nel libro leggiamo che il potere risiede nella mente dell'individuo e che è possibile imparare ad esercitare questo potere anche su sé stessi, tramite l'autosuggestione.

È possibile per una persona in considerevole sovrappeso riuscire a modificare completamente il suo comportamento alimentare attraverso il suo stesso potere di autosuggestione?

Stephen Sanders
Buongiorno Barbara, e grazie per l'interesse mostrato verso questa particolare opera.

Iniziamo col dire che la suggestione è una forza operativa e concreta in ogni essere umano, sia che uno se ne renda conto oppure no, e fondamentalmente quello che siamo dipende dalle suggestioni interne o esterne che hanno avuto presa su di noi e sono diventate nel tempo nostri modelli di pensiero, spesso inconsapevoli e inconsci, ma comunque condizionanti.

Rispondendo più nel dettaglio alla tua domanda, teoricamente non ci sono limiti di azione per quanto riguarda l'uso che si può fare della capacità di autosuggestionarsi.

Quello che però bisogna capire è che questi condizionamenti ci hanno messo spesso mesi, o addirittura anni, per consolidarsi dentro di noi. Certi modelli non si sono formati in un attimo né in pochi giorni, per cui un problema come il sovrappeso, soprattutto se è molto radicato e se parliamo di parecchi chili di più, è verosimile che non si possa risolvere radicalmente e definitivamente in poco tempo, però sicuramente si può sensibilmente migliorare ed affrontare fiduciosamente il problema, utilizzando l'autosuggestione anche per modificare il proprio stile di vita, altrimenti diventa quasi inutile. Molto dipende dalla costanza e dalla motivazione dell’operatore, che deve essere forte e determinata, ma non ottenere alcun risultato è quasi impossibile.

In certi casi, se la situazione è veramente difficile, ci si può affidare a un esperto che possa fungere sia da motivatore che da guida in questo percorso, sia che si tratti di sovrappeso, sia che si tratti di altre problematiche.

Barbara
Leggendo questo libro si arriva a capire quanto è importante l'abitudine per riuscire ad instaurare nuovi modi di pensare e quindi nuovi modi di procedere. Ma per riuscire a dare inizio alle nuove abitudini su cosa si potrebbe puntare?

Stephen Sanders ​
Direi alla formazione di una nuova abitudine. :-) In effetti, iniziare è la parte più difficile dell’impresa, probabilmente, ma di sicuro ne vale la pena. Nel libro cerchiamo di affrontare a fondo, nella parte teorica, la questione delle abitudini e di come queste si formino, e forniamo anche un lungo ed elaborato questionario che può fungere da autoanalisi per far capire alla persona la sua situazione attuale nei vari settori dell'esistenza, perché avere la situazione personale chiara e presente è il primo punto di avvio. Una volta iniziato, e una volta creata l'abitudine ad utilizzare lo strumento dell'autosuggestione, tutto diventa più semplice. In fondo, si tratta di apprendere come utilizzare uno strumento come un altro, solo che questo strumento è già dentro di noi, non dobbiamo cercarlo all'esterno. Abbiamo già tutto l’indispensabile. Dopodiché, come detto, bisogna imparare a creare dei nuovi schemi di pensiero, dei nuovi “programmi” interiori, e a tale proposito nella terza parte del libro sono spiegate parecchie tecniche e metodi pratici per realizzare questo obbiettivo.

Barbara
Il libro è davvero ricco di spunti ed indicazioni interessanti e fattibili. Se letto con estrema attenzione, tutti i lettori, potrebbero essere in grado di applicarlo e quindi migliorare le propria qualità di vita?

Stephen Sanders
Grazie sentitamente per questa considerazione. Come detto, si è cercato di affrontare in maniera seria e scientifica l'argomento, evitando di fare il solito manuale super divulgativo e ricco di consigli pratici che però non approfondiscono le tematiche, un po' quello che abbiamo fatto anche noi con l'opera uscita precedentemente, “Autoipnosi medica”, dove abbiamo realizzato una guida soprattutto pratica e molto maneggevole, dando meno risalto gli aspetti teorici e scientifici. A seguito di questo lavoro, che comunque è stato molto apprezzato, abbiamo pensato di realizzare un'opera più impegnativa e approfondita, ed ecco perché è nato il volume “Plasmare la mente”.

Si può applicarlo? In genere si riesce a lavorare anche da soli con questo strumento, meglio ancora registrando preventivamente i testi delle suggestioni (con la propria voce o di qualcun altro, se si preferisce). Come già accennato poco fa, nei casi più difficili può essere di aiuto una figura esterna: si può lavorare insieme a una persona competente che faccia da conduttore e da supervisore al tempo stesso.

“Leggere con estrema attenzione”, e anche più volte direi, è importante. Però, dopo il leggere, e il capire, è necessario PRATICARE. Soltanto con la lettura di un libro, per quanto ben fatto e approfondito, non è possibile operare un cambiamento profondo e duraturo dentro di sé.

In altre parole, un libro deve dare degli stimoli, ispirare al cambiamento e mettere a conoscenza del lettore di determinate realtà, però poi queste devono essere concretamente messe in pratica per diventare operative.

Un maestro, quando è tale, ci indica la strada, ci mostra un percorso, ma non può eseguirlo lui per noi.

Questo libro ti piacerà se...

Ti piace approfondire la conoscenza del potere della tua mente e con essa le enormi potenzialità che ne possono derivare.

Buona lettura Amici! ;)

Barbara

Data di Pubblicazione: 26 marzo 2020

Lascia un commento su questo articolo

Caricamento in Corso...