ARTICOLI VARI   |   Tempo di Lettura: 2 min

In Libreria con Barbara: 3 domande a Tea Pecunia e Marina Panatero

Barbara ha intervistato Tea Pecunia e Marina Panatero, autrici del libro "Lascia Andare!"

Leggi l'intervista di Barbara a Tea Pecunia e Marina Panatero, autrici del libro "Lascia Andare!"

"Lascia Andare!" di Tea Pecunia e Marina Panatero

Il libro spiega come sia possibile, grazie alla pratica della meditazione (con esercizi molto semplici e ovunque praticabili) riuscire a non stare più in ansia per ogni genere di timore, a non soffrire più per ciò che va storto, a non farsi condizionare dalle lamentele di chi ci circonda o dalle cattiverie e le critiche degli invidiosi etc. insomma ad arrivare al traguardo del saper "lasciare andare" che, in finale, equivale ad essere davvero liberi da tutte quelle emozioni distruttive che ci rovinano il presente e la vita in generale, così da riuscire ad abbandonarsi al flusso della vita e scoprirne la meravigliosa perfezione.

3 domande alle autrici

Barbara
Nel libro troviamo scritto che meditare, anche solo 10 minuti al giorno, ci porterà a imparare a lasciare andare ansia e paura, ad avere più creatività, a sapere vivere nel momento presente avendo più fiducia in se stessi, negli altri e soprattutto nella vita... ma questi risultati arrivano sempre anche a chi non ha mai fatto pratica con la meditazione prima?

Tea e Marina
Sì, sempre. Occorre però praticare la meditazione per anche solo 10 minuti al giorno, ma ogni giorno. I risultati con il tempo saranno sempre più eclatanti. Ed è alla portata di tutti: ogni meditatore ha iniziato come principiante.

Barbara
Imparare a “lasciare andare” non è facile, c'è qualche cosa che possiamo dire o fare nell'immediato per facilitare il processo?

Tea e Marina
Accettare. Accettare non significa che una situazione o una cosa mi piaccia o che ne trovi il lato positivo; no, accettare significa prendere atto che quella cosa c'è, esiste, è potuta accadere. Questo è il primo passo verso il lasciare andare.

Barbara
Con la lettura di questo libro, impegnandoci a mettere in pratica quanto letto, possiamo tutti imparare a lasciare andare, anche i più “attaccati” ai risultati?

Tea e Marina
Certo. Tutti possiamo e dovremmo imparare a lasciare andare, per vivere meglio a ogni livello. Non importa quale sia l'oggetto dell'attaccamento – situazione, persona, emozione... – tutto può essere lasciato andare, se trattenerlo è doloroso, inutile, faticoso e soprattutto se lo si è già perso.

Questo libro ti piacerà se:

Vuoi imparare a lasciare andare tutte quelle cose che non riesci a cambiare ma che continuano a logorarti e ad offuscare quello che, al contrario, potrebbe davvero aiutarti a stare meglio.

Buona lettura Amici! ;)

Barbara

Data di Pubblicazione: 18 ottobre 2019

Lascia un commento su questo articolo

Caricamento in Corso...