ARTICOLI VARI   |   Tempo di Lettura: 4 min

In Libreria con Barbara - 3 domande a Thomas Torelli

Barbara ha intervistato Thomas Torelli, autore del libro "Un Altro Mondo".

Leggi l'intervista di Barbara a Thomas Torelli, autore del libro "Un Altro Mondo".

"Un Altro Mondo" di Thomas Torelli

Il libro nasce come uno strumento per comprendere meglio e approfondire alcune delle tematiche trattate nel film "Un Altro Mondo" (disponibile anche in DVD).

"Un Altro Mondo" è un film documentario che, attraverso interviste e testimonianze di autorevoli scienziati, ricercatori spirituali, scrittori, studiosi dell'antica cultura maya e indiana, ci mostra un nuovo modo per capire ed interpretare la nostra realtà e con essa la nostra vita.

Pagina dopo pagina attraverso le frasi dei vari ricercatori e studiosi possiamo riflettere come sia possibile una trasformazione del nostro modo di sentire, vedere e vivere la vita e quindi far nascere una maggiore fiducia in noi e nelle nostre capacità ma soprattutto nel "nostro" Universo.

3 domande all'autore:

Barbara
Nel libro troviamo: "crea l'effetto, e ne consegue la causa". In pratica normalmente pensiamo che, ad esempio, "se viene la persona da noi amata saremo felici", viene suggerito di essere prima felici e poi verrà la persona amata.

Ma è davvero possibile riuscire ad essere quello che cerchiamo come effetto senza averne sperimentato la causa?

Thomas Torelli
Il Dalai Lama ha detto: "Quando ero giovane volevo cambiare il mondo, ora che sono saggio voglio cambiare me stesso".

Nella nostra quotidiana frenesia ci dimentichiamo di questo fondamentale insegnamento. Cadiamo nell'illusione dei sensi, e perdiamo di vista l'essenziale. Tutto è dentro di noi, la vita è uno specchio di quello che siamo, che sentiamo e proviamo.

Per questo per cambiare quello che c'è fuori devi lavorare dentro di te, cominciare a cercare la gioia nelle piccole cose, lavorare per essere felici nel qui e ora, e capire che per attrarre la gioia dobbiamo vivere nella gioia, dobbiamo essere gioia.

Quindi la gioia non intesa come il fine ma come il mezzo per arrivare a vivere la vita che desideriamo. Quando capisci questo la vita si trasforma. Ciò che limita questo percorso è ciò che percepiamo dall'esterno, ciò a cui siamo stati abituati.

Se ci pensiamo siamo stati educati all'odio e la società che conosciamo è il risultato diretto di questo odio. Per questo motivo i miei ultimi film, questo libro, ed ora anche una TV (UAM.TV) cercano di vedere il mondo da un'altra prospettiva. Di dimostrare che si può educare all'amore. Non è forse questo il nostro stato naturale? La condizione di quando nasciamo?

Barbara
Dopo avere intervistato tante persone che vedono le cose in un altro modo rispetto a quello che vede la maggioranza della gente, potrebbe dire che qualcosa di diverso traspare dal loro modo di fare e vivere?

Thomas Torelli
Certo, è in qualche modo un percorso "obbligato". Le persone che ho avuto la fortuna di incontrare per i miei film o libri sono persone che vivono in qualche modo in "un altro mondo". Quando scopri il velo di maya, non torni più indietro.

È quello che è successo anche a me, io non sarò più il Thomas di prima dopo aver fatto alcuni film. La consapevolezza è un percorso che si compie giorno per giorno ma che ogni giorno ti cambia (in meglio spero).

Barbara
Nel libro, che è poi la trasposizione letteraria del film, con in più varie note di approfondimento, si parla della ricchezza intellettuale e morale oltre alla grande saggezza dei popoli antichi come i Maya o i nativi americani.

Ma come mai questi popoli con tutte le loro conoscenze non sono riusciti ad evitare la loro scomparsa e le tante ingiustizie perpetrate ai loro danni?

Thomas Torelli
Se tu non conosci il male, non puoi neanche aspettartelo. Si dice "il sospetto nei confronti degli altri nasce dalla conoscenza di noi stessi". Un popolo che non conosceva le armi, non conosceva la menzogna, era impreparato a ciò che gli abbiamo fatto e facciamo ancora oggi.

La cosa che mi rincuora è che le profezie parlavano del fatto che dopo la "lunga notte dei 500 anni" ci sarebbe stata la riscoperta della loro cultura e soprattutto della loro filosofia, e questo secondo me oggi per fortuna sta avvenendo.

Questo libro ti piacerà se...

Sei interessato e aperto a nuovi modi di pensare che potrebbero davvero trasformare, in maniera più serena e fiduciosa, il tuo rapporto con la vita e il quotidiano.

Buona lettura Amici! ;)

Barbara

Data di Pubblicazione: 16 gennaio 2020

Lascia un commento su questo articolo

Caricamento in Corso...