ARTICOLI VARI   |   Tempo di Lettura: 3 min

In Libreria con Barbara: 3 domande all'autore Fosco del Nero

Barbara ha intervistato Fosco del Nero, autore del libro "Lascia che Sanguini".

Leggi l'intervista di Barbara a Fosco del Nero, autore del libro "Lascia che Sanguini".

"Lascia che Sanguini" di Fosco del Nero

L'autore del testo, profondo ed attento studioso di spiritualità e percorsi evolutivi, fornisce, capitolo dopo capitolo, una sorta di vademecum sul viaggio che attende ogni persona che desidera aumentare e/o migliorare la propria consapevolezza sul significato della vita terrena e della propria anima.

Veniamo così a conoscenza che il cammino lungo questa meta sarà pieno di difficoltà, si sarà sempre, o quasi sempre, in solitudine e potrà capitare di voler tornare sui propri passi ma se si avrà la forza e la volontà di andare oltre gli ostacoli che, fra l'altro, nasceranno principalmente da sé stessi, certamente quanto si otterrà sarà appagante e ben superiore ad ogni aspettativa e sforzi intrapresi.

3 domande all'autore:

Barbara
Nel libro troviamo: "le cose che arrivano giungono sempre per un motivo ben preciso". Come possiamo riuscire a capirne il vero motivo senza il rischio di errore?

Fosco del Nero
Come prima cosa, Barbara, un saluto a te e ai lettori della tua rubrica.

In verità non è indispensabile conoscere il perché delle cose che avvengono. È certamente utile, perché è sempre utile avere una visione della corrispondenza tra il mondo interiore e il mondo esteriore, ma non è indispensabile, giacché per proseguire nel cammino bastano osservazione, volontà e compassione.

Chi è saggio, in realtà, si concentra sull'osservazione di quel che avviene dentro, piuttosto che di quel che avviene fuori... che peraltro, arrivati a un certo livello di conoscenza e saggezza, conoscendo le "regole del gioco", si è persino in grado di anticipare.

Barbara
Ogni pensiero inutile è energia persa. Così come le emozioni basse tipo paura, solitudine, senso di inadeguatezza etc. Come si riesce ad eliminare i pensieri inutili e le emozioni basse, vere "emorragie" di energia?

Fosco del Nero
è il lavoro di una vita, ed è relativo non solo al corpo emotivo e al corpo mentale, ma anche al corpo fisico (movimenti incontrollati, uso eccessivo della muscolatura, postura inefficiente, dilapidazione dell'energia sessuale).

Non c'è naturalmente una formula magica, ma tutto passa dal lavoro interiore: un lento, determinato e instancabile lavoro di autosservazione e di trasmutazione alchemica.

Man mano che si procede in tale lavoro, i pensieri e le emozioni infere diminuiranno di intensità e saranno sostituite dai loro corrispettivi superiori.

Tutto ciò, se ci si riflette, è molto bello... e persino il lavoro sulle energie più basse ha la sua bellezza e la sua sacralità, dal momento che non esiste un passo che sia più importante degli altri lungo il sentiero dell'infinito.

Barbara
A che tipo di lettore è dedicato questo testo?

Fosco del Nero
"Lascia che Sanguini", come suggerisce il titolo stesso, reca con sé un'energia piuttosto intensa. Un po' per tale intensità, e un po' per la schiettezza del suo messaggio, è adatto a un pubblico spirituale già sufficientemente maturo.

O quantomeno a un viandante che si sta mettendo in marcia ora, ma lo sta facendo con grande determinazione e dedizione. Non è un testo per animi tiepidi, diciamo così, ma per chi ha già maturato un minimo di volontà e di fuoco interiore... e vuole alimentarli ulteriormente.

Questo libro ti piacerà se...

Hai già iniziato a renderti conto della rispondenza fra ciò che provi dentro di te e ciò che trovi all'esterno e ti piacerebbe approfondire e continuare il tuo cammino di consapevolezza. 

Buona lettura Amici! ;)

Barbara

Data di Pubblicazione: 15 febbraio 2020

Lascia un commento su questo articolo

Caricamento in Corso...