SALUTE E BENESSERE   |   Tempo di Lettura: 8 min

Lo stile di vita salutare come terapia

Lo stile di vita salutare come terapia

Scopri i piccoli aggiustamenti giornalieri che portano a miglioramenti significativi nello stato di salute leggendo l'anteprima del libro di Jost Sauer.

È ora di cambiare per poterci di nuovo sentire in salute

Essere capaci di coltivare la propria natura significa curare le malattie prima che insorgano.
Sun Simiao

Assistiamo a una moderna catastrofe sanitaria. Le patologie croniche dovute agli stili di vita, come le cardiopatie, l’obesità e il diabete di tipo 2, sono del tutto evitabili ma uccidono almeno 40 milioni di persone all’anno. Ansia, depressione e solitudine stanno diventando epidemie globali, e le demenze (incluso il morbo di Alzheimer) si manifestano ormai anche nella popolazione più giovane. È ora di cambiare per poterci di nuovo sentire in salute.

Gli stili di vita errati sono il motivo fondamentale di questa crisi sanitaria. Le nostre esistenze frettolose, stressate e molto impegnate, associate a una scarsa quantità di esercizi fìsici, al poco sonno, a diete scadenti e ad abitudini nocive, sono la causa principale di questa pessima situazione. Per risolvere il problema, è nata la medicina che si fonda sui cambiamenti comportamentali, cioè su una condotta personale in cui hanno grande importanza la ginnastica, la gestione delle tensioni e il miglioramento dell’alimentazione. In Occidente, la scienza medica ispirata alle abitudini salutari è relativamente nuova, mentre nella medicina tradizionale cinese esse fanno parte integrante delle pratiche sanitarie da migliaia di anni.

Conobbi per a prima volta le strategie preventive per promuovere la salute e la felicità mentre studiavo l’agopuntura, e fui subito conquistato dall’idea. Prima di dedicarmi a questo studio venivo da un periodo di dipendenza dagli stupefacenti e, quando riuscii a disintossicarmi da solo, mi accorsi che erano state le sane abitudini quotidiane a farmi recuperare lentamente la salute; col passare del tempo, esse mi fecero anche sentire più felice.

I comportamenti che mi permisero di realizzare ciò furono gli esercizi fìsici, l'assunzione di cibi nutrienti e integratori alimentari, il fatto di avere uno scopo nella vita e la pratica del Tai chi. Lo studio della medicina tradizionale cinese non soltanto mi fece capire di aver sviluppato autonomamente uno stile di vita sano e moderno, ma mi permise anche di migliorarlo.

La scienza medica degli antichi cinesi asseconda il flusso del chi (o qi) nelle 24 ore del giorno, stimolando il potere di autoguarigione degli organi corporei. Il chi trascorre due ore al giorno in ognuno dei 12 organi che abbiamo al nostro interno. Scoprii che ogni ora ha uno scopo e che se sincronizzavo alcune attività col flusso del chi negli organi, ottimizzavo sia la salute sia la felicità. Ho trascorso anni a fare ricerche ed esperimenti, creando poi una routine salutare, una serie di linee guida basate sul ciclo del chi che ristrutturano la giornata, facendola coincidere col periodo migliore per svolgere qualsiasi attività.

Ciò che si fa, quando lo si fa

A creare abitudini patologiche non sono solo la mancanza di ginnastica, la dieta scadente e lo stress, ma anche ciò che si fa e quando lo si fa. La nostra giornata, se procede in contrasto con i ritmi naturali del corpo, provoca il ristagno del chi e le sofferenze sia fìsiche sia emotive. Assecondare il ciclo del chi inverte tale situazione. Ciò ha cambiato la mia vita producendo ottimi risultati anche per i miei clienti che avevano problemi di dipendenza dalle droghe (il mio precedente settore di specializzazione). Ottenni risultati impressionanti. Scomparvero i loro sintomi (desideri smodati, paranoie, angosce, dolori fìsici, depressione, letargia).

Non occorre rinunciare a tutto, basta riprogrammarsi. Se per esempio bevete il caffè dopo colazione, e non prima, migliorerete l’assimilazione delle sostanze nutritive, evitando i gonfiori e il desiderio di fare spuntini fra un pasto e l’altro, con l’inevitabile aumento di peso. Svolgete gli esercizi fìsici di mattina anziché di sera, così brucerete i grassi più in fretta, oltre a ridurre la pressione del sangue. Lavorate duro alla mattina, non di sera, e combinerete di più in minor tempo, dimagrirete e rafforzerete il sistema immunitario. Piccoli aggiustamenti porteranno a miglioramenti significativi nello stato di salute e vi sentirete meglio ogni giorno di più.

Nel 2009, scrissi The Perfect Day Plan, il mio primo volume sull’argomento. Il libro verteva soprattutto sul rapporto tra la salute degli organi e quella emotiva. Numerosi lettori mi dicevano che, seguendo per un certo periodo la pianificazione della giornata perfetta, sparivano molti sintomi, dai gonfiori all'ansia, dai mal di testa alla stitichezza, dalla dissenteria all’annebbiamento mentale e alla continua spossatezza. Altri sintomi,fra cui l’elevata pressione sanguigna, l’insonnia e le infiammazioni croniche, risultavano attenuati. Ciò dipende dal fatto che il ciclo del chi attiva il naturale processo di autoguarigione.

Nella medicina tradizionale cinese, ogni sintomo può essere addebitato a una specifica condizione organica, che è quasi sempre connessa logicamente a fattori dipendenti da un pessimo stile di vita. Gli antichi medici cinesi riconoscevano i «modelli» dei sintomi legati a particolari organi, e sapevano che è possibile ribaltare tali modelli cambiando le abitudini quotidiane.Tali medici operavano tenendo conto di alcuni concetti fondamentali: l’azione delle due forze dello yin e dello yang (vedi Glossario), e il ciclo delle 24 ore quotidiane del chi, il quale, alimentando gli organi, li guarisce.

Questo non è un libro di medicina cinese. Mi sono limitato a semplificare ciò che ho appreso in una ricerca ultratrentennale, insegnando e praticando l'antica arte medica della Cina. Applicavo in particolare lo stile di vita salutare come terapia per i miei clienti. Si tratta quindi di un manuale da mettere a frutto per prendersi la responsabilità per il benessere personale e la trasformazione della propria esistenza. Questa è una cura che si ispira al saper vivere dell’antica Cina ma che è adeguata ai nostri tempi.

Glossario dei termini principali

Chi

E l’energia che crea e sostiene tutta la vita, scorre in ogni cosa del cosmo, anche attorno e all’interno del corpo umano per mezzo di una rete di 12 meridiani (la figura qui sotto indica sommariamente il luogo in cui essi fluiscono). Il chi è alla base della salute e della longevità. Il suo flusso è regolato dallo yin e dallo yang: se queste due forze sono in equilibrio, il chi fluisce liberamente. Nella medicina tradizionale cinese questo è lo strumento terapeutico per eccellenza.

immagine dei chi

Il ciclo del chi

È la mia espressione per definire il flusso di questa energia nelle 24 ore del giorno all'interno del corpo. Se allineiamo le nostre azioni quotidiane a questo ciclo, promuoviamo la salute,la vitalitàe la felicità.

Le pratiche per il chi

Tai chi e yoga sono attività fìsiche che lo costruiscono. Ci permettono di farlo scorrere. Il Tai chi è una modalità di autoguarigione contemplata dalla medicina tradizionale cinese, mentre lo yoga è una componente dell’Ayurveda, la medicina indiana. Essi costruiscono la forza vitale, migliorano il flusso sanguigno, distribuiscono ossigeno e sostanze nutritive ai tessuti,eliminano i prodotti di scarto dalle arterie e riducono sia le infiammazioni che le tensioni. Inoltre, dato che favoriscono una consapevolezza superiore, promuovono il benessere emotivo e spirituale. Si basano entrambi sulla filosofìa per cui in tutta la vita ci sono ordine,bellezza,armoniae scopo.

I meridiani

Sono una rete di vie invisibili in cui scorre il chi. I punti dell’agopuntura sono situati lungo questo sistema. In totale, i meridiani sono 12, ognuno dei quali è correlato a un arto e un organo.

Yin e Yang

II concetto di queste due forze, della dualità che forma un intero armonico,sta alla radice della filosofìa e della medicina cinese. In natura, ogni cosa si compone di due energie interdipendenti e in ciclica alternanza. Ognuna di esse contiene un aspetto dell'altra, per cui l'aumento di una coincide con la diminuzione dell’altra. Nelle 24 ore quotidiane, lo yang (giorno/luce) fluisce verso lo yin (notte/oscurità) in un infinito movimento universale. Queste due forze sono la base per capire lo stato di salute di una persona e stilare una diagnosi. Gli squilibri (che si manifestano con una carenza o un eccesso dello yin o dello yang) creano le malattie e le condizioni patologiche. Qualsiasi cura della medicina cinese agisce al fine di ripristinare l’equilibrio. In fondo, il riequilibrio di yin e yang all'interno del corpo è il supremo obiettivo salutare.

Data di Pubblicazione: 23 febbraio 2021

Lascia un commento su questo articolo

Caricamento in Corso...