SPIRITUALITÀ ED ESOTERISMO   |   Tempo di Lettura: 4 min

Meditazione di Apertura per la Lettura dei Registri Akashici

meditazione Lettura Registri Akashici

Anteprima del libro "Lettura dei Registri Akashici" di Linda Howe

La dimensione di conoscenza spirituale

Voglio cogliere quest’opportunità per darvi il benvenuto in una nuova ed esaltante dimensione di conoscenza spirituale. Questa dimensione è talmente sottile - con una vibrazione tanto lieve e veloce - che provocherà un cambiamento energetico nella vostra coscienza. Tale cambiamento vi permetterà di superare i vostri metodi ordinari di percezione, e di accedere allo Straordinario; un’interfaccia con il divino!

Per facilitare questo cambiamento di stato di coscienza, inizio ogni Corso Base con una meditazione. Questa meditazione ci aiuta a radicarci in un pilastro di Luce energetico che, amorevolmente, ci regala stabilità mentre ci addentriamo nel nostro lavoro. Vi invito quindi a trovare una stanza silenziosa e una sedia comoda. Sedetevi con la schiena dritta e i piedi poggiati a terra, poi leggete la meditazione seguente al ritmo a voi più congeniale.

Meditazione di apertura: il pilastro di Luce

Seduti con i piedi poggiati a terra, lasciate che la sedia vi sostenga e vi sorregga completamente. Rendetevi conto di dove siete e di dove si trova il vostro corpo... Ora strofinatevi le mani e iniziate a richiamare verso di voi l’energia dal cuore della Terra. Captatela mentre sale dal centro del pianeta fino alla pianta dei vostri piedi, e poi lasciate che entri nel vostro corpo e salga verso l’alto... nelle gambe... ancora su attraverso il tronco... per arrivare al collo... fino al cranio. Lasciate che l’energia prema sull’interno del cranio.

Mentre continuate a sfregare le mani, potreste avere notato che l’energia è scesa lungo le braccia per arrivare fino alle mani. A questo punto le vostre mani dovrebbero essere calde. Usatele per ripulire la vostra aura, ovvero il campo energetico intorno al vostro corpo. Ripulite il vostro corpo con le mani, come se doveste rimuovere della sporcizia, per liberarvi di ogni vibrazione - su di voi o intorno a voi - che non vi appartiene. Inviatela nella Terra, dove può essere assorbita a trasmutata. Poi, una volta che avete terminato, posate le vostre mani sulle cosce o sui braccioli della sedia, con i palmi rivolti verso l’alto.

Ora prendete consapevolezza dell’infinitamente potente e amorevole fonte della Luce che è sempre presente, a circa 45 centimetri sopra la vostra testa... Grazie alla vostra consapevolezza la Luce si attiva, e scende a pioggia sopra di voi; davanti, dietro, e lungo i due lati. La Luce pulisce tutto ciò che, in voi o intorno a voi, interferisce con la vostra capacità di sperimentare la bontà della vostra natura.

La Luce continua a scendere fino ad arrivare ai piedi; lì si raccoglie e inizia ad espandersi. Comincia a creare per voi una piattaforma di Luce, che vi sostiene, in questo momento e in questo spazio. Non blocca i vostri piedi, ma li sostiene e li sorregge.

Poi la Luce comincia a riempire il vostro campo energetico, ovvero lo spazio a forma di uovo che vi avvolge fino a circa 45 centimetri da voi in ogni direzione: davanti, dietro, e su entrambi i lati. La Luce inizia a riempire quello spazio... fino alle caviglie... alle ginocchia... alle anche... e ancora su fino alle spalle e oltre la sommità del capo; ora siede seduti in un pilastro di Luce.

Prendetevi un attimo, ora, per lasciare che la Luce lavori per voi. Per prima cosa, grazie alle sue proprietà magnetiche naturali, la Luce vi libera di tutto ciò che non ha su di voi un effetto positivo: da dolori fisici, stress, e sofferenze; da preoccupazioni o disturbi emotivi; e dalla vostra mente, cioè dai pensieri fonte di paura e angoscia. La Luce può liberarvi di tutto ciò. Può cancellare tutto ciò che vi impedisce di sperimentare la vostra pace interiore. Non dovete dire alla Luce che cosa fare: la Luce è un’intelligenza infinita e sa esattamente ciò di cui avete bisogno in questo momento. Semplicemente lasciatela lavorare...

E mentre la Luce vi libera grazie alla sua natura magnetica, allo stesso tempo la sua natura radiante fa sì che la stessa Luce si irraggi in voi. E mentre entra in voi da ogni angolo possibile - davanti, sopra, sotto - e attraversa la vostra pelle, la Luce diventa esattamente ciò di cui avete bisogno. Se avete bisogno di coraggio, la Luce diventa coraggio. Se avete bisogno di essere consolati, la Luce diventa consolazione. Apritevi e osservate la Luce diventare ciò che vi occorre, e soddisfare qualsiasi bisogno del momento. Prendetevi qualche momento e lasciate che tutto questo accada...

A questo punto dovreste sentirvi piuttosto equilibrati, e pronti a proseguire. Riportate l’attenzione al momento presente, e continuate a leggere.

Questo testo è estratto dal libro "Come Leggere i Registri Akashici".

Data di Pubblicazione: 8 marzo 2018


Torna su
Caricamento in Corso...