Giorni 00
Ore 10
Min. 09
Sec. 08
Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Realizzazione della Felicità

2017 Anno Domini - Anteprima del libro di Grigorij Petrovich Grabovoj

L’insegnamento su Dio

Il tema del seminario di oggi è l’insegnamento su Dio, e in particolare, la realizzazione della felicità che in effetti, è il senso che deve prendere il pilotaggio della realtà.

In verità tutto il mio insegnamento è consacrato alla felicità Divina, perché Dio è la felicità stessa. Parlando della realizzazione della felicità, bisogna esaminare il seguente aspetto: ogni atto di felicità è ispirato da Dio, Creatore dell’uomo, che ne vuole solo la sua felicità. Quando l’uomo comprende i processi dell’azione Divina adotta le tecniche di pilotaggio della realtà per raggiungere la felicità.

L’aspirazione dell’uomo a Dio lo sospinge a creare una tecnologia di individuazione della felicità Divina. Succede che Dio a volte sia abbastanza vicino, a volte molto vicino all’uomo. Tutto dipende dalle dimensioni del compito al quale è associata la sua azione febee. Per alcuni è l’auto-guarigione, per altri — la realizzazione di un evento benefico, etc.

La presenza dinamica di Dio si manifesta quando si vuole diffondere le conoscenze sull’azione mirante alla felicità. Saper trasmettere le sue tecniche vuol dire essere in contatto con Dio. Ad esempio — quando Dio rivela la sua felicità all’uomo, cosmi sente e vede la sua Anima febee, in quel momento reabzza che per raggiungere l’eternità ed evolvere ab’infinito, deve aver padronanza debe tecniche di reabzzazione deba febeità, ponendosi al bvello Divino. Essendo in perpetua evoluzione, l’uomo deve sentire la stessa cosa che provava Dio al momento della Sua creazione, e in qualche modo sentirsi proiettato neba sua luce originale. Se riesce ad utihzzare le tecniche per espandere i raggi Divini su se stesso, ritrova la perfetta salute. Rischiarati da questa luce, gb eventi non prendono risvolti negativi per lui: l’uomo b vede con lo sguardo di Dio, vede l’armonia e l’unità in ogni cosa. Nello stato di felicità Divina, egli può penetrare la loro struttura.

Quando a partire da qui, l’uomo comincia ad abbracciare il suo futuro, vede affluire delle immagini sovrapposte. Come si può allora distinguere ciò che viene da Dio, da quello che viene generato dalla vostra conoscenza inesatta del livello Divino? Prima di tutto è importante trovarne il criterio, che è in effetti il principio della felicità. Le immagini pilotate dall’esterno che vi vengono da Dio, sono sempre sferiche. Non ci sono sistemi o figure piatte. Quando, durante il pilotaggio del vostro avvenire, percepite delle immagini in rilievo, multidimensionali o tridimensionali, sappiate che siete al livello della felicità Divina. Dio vi conosce sempre secondo il vostro livello di felicità, e voi cercate di arrivare alla stessa conoscenza. Conoscenza che non è più soltanto grazie al vostro legame spirituale con Dio o agli atti della vostra Anima, ma voi progredite anche utilizzando delle tecniche appropriate.

Le tecniche di supporto

In genere la conoscenza si avvale di tecniche di supporto, supponete che state leggendo il libro di Dio contemporaneamente a Lui, cercando di comprendere ciò che sa di voi, il principio tecnico è semplice: qualunque informazione orientata verso la creazione rappresenta la felicità di Dio. Ciò riguarda tutti i livelli. Prendiamo ad esempio un foglio di carta con un testo scritto sulla sua superficie piana, l’occhio di Dio percepisce questo testo in rilievo, per lui è multidimensionale, il passato e il futuro si realizzano nello stesso momento. È in questo modo che Dio esprime la sua felicità.

Quando vedete la felicità Divina in ciascuno dei vostri gesti quotidiani, vi rendete conto che la vostra vita è impregnata dall’impulso di Dio. Questo cammino può aprirsi davanti a qualsiasi essere umano. Le situazioni che all’uomo sembrano senza via di uscita, non lo sono mai per Dio, che può pilotare la struttura del pilotaggio.

Per essere veramente ad immagine di Dio, l’uomo deve agire e rivelare la sua felicità alla stessa velocità impiegata da Dio. Dio conosce se stesso attraverso l’azione felice diretta verso l’uomo. Inoltre ricevere di ritorno un impulso felice Gli serve come criterio della Sua Azione. Per esempio - concede la salute all’uomo e cosmi prova felicità. Ed è giusto. A Dio è sufficiente vedere il livello di felicità, fosse anche di un solo essere umano, per valutare la stabilità e la prosperità dell’intera società. Questo mezzo diagnostico, molto potente, è valido per i sistemi di pilotaggio globale.

Vi basta individuare la struttura di una sola persona felice, per controllare un processo sociale o un fenomeno della natura. Per esempio — scorgete qualcuno che resta illeso dopo una tempesta. Comprendete a livello dello spirito non si è prodotto niente di grave: lo spirito concepisce la realtà fisica allo stesso modo in cui lo fate voi utilizzando la logica. Su questo piano, l’azione dello spirito e quello della logica umane sono congiunte. Infatti traducete la conoscenza logica in azione spirituale. Dio fa lo stesso quando traspone la logica a livello dello spirito, il livello dell’Anima a livello dello spirito, etc. Se nessun essere del sistema dato, ha potuto raggiungere la felicità Divina, potete introdurre questo livello, effettuando un pilotaggio in questo modo, equilibrate l’insieme del sistema con un solo impulso di felicità; la tempesta non raggiunge le terre abitate e non mette in pericolo delle vite umane. Il pilotaggio attraverso la felicità, con un semplice impulso, è un potente sistema di gestione.

In fondo l’essere umano non è felice quando si confronta a dei problemi. Se vuole essere felice, deve rivolgere il suo sguardo verso Dio, perché la vera felicità è quella di Dio. Certamente, si può affermare di essere più o meno felici, secondo i propri criteri di felicità, ma la felicità data da Dio è universale. È così e non altrimenti il cammino verso Dio, è ineluttabile, ed esige di mettere le tecnologie al servizio della creazione. Nelle tecnologie della felicità, il vostro movimento verso l’esterno, tramite il pilotaggio e allo stesso tempo diretto verso di voi, è il movimento del pensiero e dell’impulso Divini.

Disturbi psico-fisici

Se qualcuno ha disturbi psico-fisici oppure ha dei problemi da molto tempo, è importante capire la struttura dell’intervento Divino, affinché egli auto-guarisca. In caso di urgenza, per evitare qualsiasi catastrofe, dovete agire subito. Per farlo, bisogna formare una sfera della felicità Divina al livello del vostro cuore, e tramite il pensiero, inviarla a fianco dell’oggetto in questione.

In situazioni estreme, non si ricercano indizi di felicità, si introduce un esito felice. La soluzione concepita da voi e quella del problema, appaiono come due sistemi messi in equazione, così come la felicità dell’uomo e quella di Dio, sono due sistemi che si accordano per assicurare la salvezza universale. La vostra idea di esito febee è sufficiente a controllare la situazione. Questa conoscenza è trasmissibile a chiunque e dovunque.

Qualcuno che si trovi a bordo di un aereo, pur non conoscendovi, può essere salvato da uno schianto aereo, perché gli avete inviato una sfera della salvezza. Del resto, per proteggere il volo di un aereo guasto, bisogna circondarlo di svariate sfere di questo tipo. Per aiutare qualcuno a seguire il giusto cammino, per esempio - l’evoluzione eterna, potete mettere delle sfere della felicità Divina intorno al corpo fisico della persona.

Scoprirete numerose tecniche che vi permetteranno di vedere l’altro, sia con i vostri occhi fisici che con il vostro occhio interiore. Vedrete che la vostra felicità è un elemento della felicità vera, perché siete intimamente collegati all’Anima di Dio, alla sua personalità. Siete al livello in cui Dio si manifesta attraverso l’Anima, lo spirito e un corpo fisico. L’azione di Dio appare come vostra. Capite che l’azione felice di Dio, è il vostro cammino. Quando seguite il giusto cammino, quello della perpetua evoluzione, per Dio avete compiuto una azione febee.

Quando cominciate ad avere accesso abe conoscenze, che vengono da Dio, ma che sono quelle che avete acquisito, scoprite il vostro cammino personale. Comprendete che Dio vi dà le conoscenze che sono in rapporto con il compito che voi solo potete assolvere. Vedendo questo bvebo, vi rendete conto che Dio vi dà sempre le conoscenze che vi permettono di evolvere eternamente neba febeità.

Questo testo è estratto dal libro "2017 Anno Domini".

Ti è piaciuto questo articolo? Rimani in contatto con noi!
Gli articoli più letti
Gli ultimi articoli pubblicati
Articolo consigliato:

2017 Anno Domini

Gli insegnamenti su Dio

2017 Anno Domini

Grigorij Grabovoj

Praticando i metodi di grigori grabovoi, l’uomo può sviluppare infinite facoltà della mente e della coscienza, e arrivare all’accesso... continua

 

Torna su