Leggi le recensioni su IlGiardinodeiLibri.it

Strani Controlli

Melchisedek - Il Sempre Veniente Sta Tornado - Anteprima del libro di Gian Marco Bragadin

Strani controlli - Vicino a Bagni di Lucca, settembre 2009

La giornata bellissima aveva indotto Angela, nel bed&breakfast di Villa delle Rose, ad alzarsi più presto del solito. Dopo le preghiere e le benedizioni che ogni mattina inviava alla Madre Terra, recitò una parte del Vangelo Esseno della Pace, di E. B. Szekely, dedicata alle Comunioni con gli Angeli del mattino.

«Angelo del Sole, entra nel mio corpo e dammi il fuoco della vita».

La donna affacciata a una finestra, i capelli biondi incendiati dai raggi del sole, respirava l'aria fresca della Val di Lima più in basso, dove scorre la strada che da Lucca porta all'Abetone.

«Angelo del Sole che arrivi ogni mattina come uno sposo dalla sua stanza e diffondi la tua luce d'oro sul mondo Senza di te non ci sarebbe calore né fuoco, né vita.

Le foglie verdi degli alberi ti adorano

ed è grazie a te che il minuscolo seme del grano

diventa un fiume d'erba dorata

che ondeggia nel vento.

Angelo del Sole

Santo messaggero di Madre Terra, entra nel Santo Tempio dentro di me e dammi il Fuoco della vita».

Terminata l'invocazione. Angela scese nel boschetto sacro, ed entrò nel simbolo costituito da quattro piccoli obelischi e da 52 pietre in gruppi di quattro, disposte a cerchio tra alte canne di bambù, come un antico tempio innalzato nella Natura.

E lì si rivolse ai suoi Arcangeli, Uriel e Metatron, che da alcuni anni l'avevano scelta per canalizzare i loro messaggi e i loro insegnamenti da divulgare poi attraverso libri, seminari, iniziazioni, convegni.

Oltre che per le terapie con i cerchi nel grano, un originale metodo per ripristinare le energie di benessere fisico e spirituale nelle persone, tramite l'acqua «caricata» delle simbologie di alcuni cerchi, Angela era nota per le sue ricerche e rivelazioni degli insegnamenti di Maddalena, la compagna di Gesù, e il suo impegno costante per rendere nota la necessità del riequilibrio tra il maschile e il femminile Divino. Aveva anche scritto dei libri su questo argomento e realizzato insieme al professor Bragadin un DVD su un loro viaggio in Provenza, l'antica Gallia dei Celti e dei Romani, Cristo e Maddalena, l'Unione Cosmica (Melchisedek Edizioni).

Il pensiero di Angela era rivolto a Filippo. Aveva saputo, tramite il suo amico Franco, che stava bene ed era nascosto da qualche parte, ma il suo cuore le faceva intuire le difficoltà in cui probabilmente si trovava, inseguito da coloro che avevano tentato di rapirlo e ricercato dalle Polizie di mezza Europa.

Si sedette ed entrò in meditazione, augurandosi in cuor suo di ricevere un messaggio dal Cielo che la liberasse dall'angoscia in cui cadeva ogni tanto, e le indicasse cosa fare.

In breve le parole dell'Arcangelo Metatron le sgorgarono nel cuore.

Le 12 Porte

Mia amata Angela, da quando il mondo conosce le 12 Porte, contenute nel Testamento Segreto di Gesù, sono in tanti a comprendere che anche «l'unione degli intenti», la dodicesima Porta, si può aprire soltanto con l'Amore, esattamente come tutte le altre. Uomini di Dio stanno facendo sul vostro Pianeta un fantastico lavoro, «uniti negli intenti» appunto, ma sappiate che è necessario continuare a lavorare, affinché tutti siano in grado di capire che cosa significano veramente le 12 Porte della Gerusalemme Celeste. Ed è per questo che ti annuncio un nuovo viaggio, che compirai con il tuo compagno dello Spirito, con Filippo.

Avete ricevuto un invito da Telos, la città dove vivono i discendenti dell'antico continente di Lemuria, sotto il Monte Shasta, nel nord della California. Adama, l'Alto Sacerdote di Telos, vi invita a visitare i luoghi che fanno parte del Tempo delle Origini.

Voi sarete in questo viaggio pionieri di una nuova avventura che vi permetterà di crescere in evoluzione e poi di abituarvi a incontri sempre più ravvicinati con Esseri che provengono dagli Infra-Mondi.

Tu e Filippo avete da tempo seguito una strada in comune e anche nelle vostre regressioni avete avuto modo di guardare, con gli occhi dell'anima, cose difficilmente visibili.

Ebbene, sul Monte Shasta sarà per voi molto coinvolgente incontrare questi Esseri che vi hanno invitato, per farvi conoscere la loro situazione di vita, in quinta dimensione, all'interno dell'antico vulcano. Per insegnarvi come vivere con l'Amore Incondizionato. Per riaccendere nel vostro cuore la memoria del Tempo delle Origini.

Mia amata Angela, devi capire che con Filippo, in questi anni, avete mosso energie ormai immobili da secoli, avete combattuto con il vostro lavoro umile e determinato, poteri fortissimi, visibili e non visibili e non potevate pensare che non ci sarebbero state ripercussioni di ogni tipo, contro di voi...

Angela attendeva con impazienza che l'Arcangelo terminasse di parlare, per rivolgergli mentalmente una domanda sulla sorte di Filippo.

Metatron le stava annunciando un prossimo viaggio da intraprendere insieme, ma intanto Filippo era nascosto chissà dove, in pericolo.

L'orologio del campanile segnava le 7,30. Udì giù in basso, nella valle, il cantare rauco di un gallo, mentre suo marito Andrea aveva sicuramente già iniziato il suo silenzioso lavoro nell'arte.

Il cuore di Angela cominciò a battere, molto forte.

Salì molto velocemente i gradini di pietra che portavano alla locanda.

Aveva la netta impressione di essere osservata da qualcuno che poteva nascondersi in un'auto o in un furgone, più in basso, nel parcheggio del piccolo paese.

Una sensazione fastidiosa, come quelle di alcuni strani rumori che da qualche giorno poteva udire nel telefono, quando alzava il ricevitore.

Come se chi aveva tentato di rapire Filippo, conoscendo il suo legame con lui, la stesse controllando, per risalire al luogo dove il professore si nascondeva.

Recitò mentalmente uno dei mantra imparato dagli Arcangeli, per cancellare dalla sua mente le mille domande e supposizioni che le mettevano ansia.

Ormai si erano fatte le 8 del mattino. E Angela pensò che poteva finalmente bere un buon caffè.

Questo testo è estratto dal libro "Melchisedek - Il Sempre Veniente Sta Tornado".

Ti è piaciuto questo articolo? Rimani in contatto con noi!
Gli articoli più letti
Gli ultimi articoli pubblicati
Articolo consigliato:

Melchisedek il Sempre Veniente sta Tornando

L'ultima volta prese il nome di Gesù

Melchisedek il Sempre Veniente sta Tornando

Gian Marco Bragadin

Melchisedek è il Figlio che Dio invia sulla Terra ogni volta che ce n'è stato bisogno. L'ultima volta ha preso il nome di Gesù. Questo... continua