SELF-HELP E PSICOLOGIA

Un grande risveglio spirituale: l'Ascensione

L'Ascensione e le cinque dimensioni

Scopri come formarti, diventare un maestro e partecipare alla trasformazione dell’umanità leggendo l'anteprima del libro Maureen J. St. Germain.

L'Ascensione e le cinque dimensioni

A questo punto della storia umana, la sveglia sta suonando per tutti. Alcune persone in particolare sono magneticamente attratte dal mettere in discussione le proprie convinzioni e le scelte attuali. Questo risveglio spirituale è parte del Grande Mutamento predetto secoli fa ed è cominciato con la cosiddetta fine del Calendario Maya. Molti maestri lo chiamano Ascensione.

Come per magia, fui invitata a partecipare alle solenni cerimonie che celebravano la fine del Calendario Maya a Chichén Itzà. La chiusura del ciclo non è la fine di tutto, ma è un mutamento così grande che può sembrare tale. In realtà è l’inizio di un’energia straordinaria e di frequenze potenti che ci liberano dagli schemi del passato e agevolano la nostra trasformazione. Molti di noi erano in attesa da molto tempo. Questo grande mutamento è una trasformazione epocale.

Che cosa stai aspettando? Una migliore comprensione, chiarezza, sicurezza? Non puoi sbagliare. La comprensione arriverà. La comprensione ti aiuterà a muoverti nella straordinaria energia che ti eleva e permea tutti coloro che ti circondano. E la tua opportunità di formarti, di diventare un maestro e di partecipare alla trasformazione dell’umanità. Che incredibile opportunità! Questo capitolo offre una panoramica generale e nei successivi analizzeremo più a fondo l’argomento.

Che cos’è l’ascensione?

L’Ascensione è una radicale trasformazione fisica, emotiva e spirituale che avviene negli esseri umani e li porta a sentire, a pensare e a essere diversamente. In passato il concetto di Ascensione era associato esclusivamente alla Pasqua e alla figura di Cristo, che ha dovuto affrontare la morte per “ascendere”. Non è questo il caso, perciò il processo di Ascensione è così misterioso. Com’è possibile che una persona ascenda senza morire? A parte gli avatar e i mistici, non si ha notizia di persone che sono ascese mantenendo il corpo fisico. È un fenomeno ampiamente sconosciuto.

L’Ascensione implica che bisogna morire per rinascere o raggiungere l’illuminazione? Certamente no. Implica la fine delle esperienze in 3D e l’ingresso nella quarta dimensione? No, e ti spiego perché. Attualmente stiamo lasciando la terza e oscilliamo tra la quarta e la quinta dimensione. In questo momento ci stiamo già spostando verso la nostra espressione pentadimensionale. A volte sei in 5D e non te ne accorgi nemmeno. Ecco perché hai bisogno di risvegliarti in 5D.

Perché la chiamiamo Ascensione se non implica la morte del corpo fisico? Perché la trasformazione rende letteralmente irriconoscibile il tuo “vecchio” io. Come la metamorfosi degli insetti che s’impupano - api, libellule, farfalle - la trasformazione cambia tutto, ma l’essere rimane vivo. L’Ascensione dell’umanità sulla Terra è la perfetta uscita dal nostro attuale stato di crisalidi: è una conclusione prestabilita, inevitabile. Siamo già sulla strada giusta, ma una guida in più ci aiuterà. Come la metamorfosi della crisalide in farfalla, la trasformazione è un mistero, ma è reale.

Forse avrai sentito parlare di un esperimento scientifico in cui un entomologo intervenne in modo troppo invasivo per aiutare la crisalide a uscire dal bozzolo: il risultato fu la malformazione delle ali; per questo è estremamente importante che il processo di formazione sia autonomo. Nel tuo caso, per il percorso di scoperta, è fondamentale che tu segua il tuo ritmo. Puoi e devi svolgere il processo con le tue sole forze come atto di volontà. E così che accedi alla tua divinità. E al tuo io pentadimensionale.

Il modo in cui ciascuno di noi entra nella sua espressione pentadimensionale non è definito, in quanto ciascuno vive realtà e versioni multiple di sé. Il tuo processo di Ascensione è unico. Man mano che sviluppi la tua consapevolezza, scegliendo quotidianamente azioni, comportamenti, convinzioni ed emozioni che si basano sull’energia non polare dell’accettazione incondizionata, cominci a notare che sei in 5D più di quanto pensavi. Le realtà multiple collassano in un’unica realtà.

L’umanità si sta risvegliando al suo nuovo qui e ora.

L’ego e la mente hanno sviluppato capacità che servivano per la presenza fisica. Hai già acquisito questo livello di padronanza, ora sei pronto per l’evoluzione successiva. Dentro di te si stanno attivando nuovi codici. La prossima “onda” di evoluzione dipende da te. Hai l’opportunità di portare la coscienza superiore in ogni cosa. Così come a un invito a pranzo porteresti un piatto da condividere con gli altri, potresti portare in dono la tua coscienza evoluta, ricordandoti che sei al servizio (non migliore) delle altre persone che partecipano al pranzo. Puoi partecipare attivamente alla tua guarigione e a quella degli altri. Puoi contribuire positivamente alla trasformazione dell’umanità con la tua espressione in 5D. In 5D acquisisci facilmente le capacità che in 3D sembravano irraggiungibili.

Man mano che sviluppi la tua esperienza pentadimensionale, diventi tu stesso un maestro asceso. Il tuo processo è unico e sei tu a determinarne i tempi. Il mutamento di coscienza può essere così rapido da apparire drastico agli amici, oppure, pur essendo un “risveglio” inequivocabile, è talmente graduale che la sua espressione appare naturale. Di sicuro, chiunque desideri intraprendere questo processo diventa un maestro asceso. E mentre coltivi e sviluppi l’espressione unica di te in qualità di maestro asceso, che è la tua espressione pentadimensionale, la tua Ascensione porta cambiamenti sulla Terra. La Madre Terra non “ascende senza di te”. Per questo motivo il Cielo (insieme alla Terra) sta aspettando, osserva e - come recita la famosa canzone di John Lennon, “Imagine” - attende che il mondo viva “nell’unità”.

Il corpo asceso equivale a quello pentadimensionale, che è più luminoso, leggermente trasparente e molto probabilmente radioso. Forse hai visto questa versione di te o di altri esseri durante la meditazione e non ti sei reso conto che tutti arriveremo lì. Di sicuro alcuni punteranno i piedi per terra e diranno: “A me questa [vecchia] versione della realtà va benissimo così com’è.” Anche a loro è data l’opportunità di comprendere che il mondo che conoscono sta finendo; non riusciranno a mantenerlo in vita e dovranno scegliere se unirsi alla Nuova Terra o perire in quella vecchia. Ma parliamo di te: come userai queste informazioni? Come diventerai pentadimensionale?

Siccome l’Ascensione fisica è un’esperienza inedita, c’è tanto da imparare e da scoprire. Molte persone sperimenteranno un disagio fisico. Più opponi resistenza, più problematico è il cambiamento. Magari ti fai visitare da diversi medici ma nessuno trova la causa del tuo dolore o disturbo, e ovviamente questo non fa che aumentare la tua angoscia. Se ti capita un’esperienza del genere, dopo aver esaurito tutta la gamma dei medici convenzionali, potresti voler esplorare cure alternative, e scoprire così che la terapia craniosacrale, l’agopuntura, la naturopatia, la meditazione e molti altri strumenti possono aiutarti ad affrontare il tuo personale passaggio fisico. E forse anche cambiare alimentazione.

In questa fase possono affiorare esperienze che di fatto rimuovono le ferite delle vite precedenti. E se una parte del problema fisico da cui stai guarendo derivasse da altre vite o da altri orizzonti temporali? E se stessi fondendo altre versioni di te che sono rimaste danneggiate? È importante considerare queste ipotesi perché, quando ti apri a queste possibilità, le energie si fondono con la tua vera identità più agevolmente. Se cerchi con un’intenzione chiara sarai guidato verso chi è in grado di offrirti un aiuto ottimale, inoltre coltiverai la connessione con il tuo Io Superiore.

Le emozioni sono una delle porte d’accesso, quindi mantieniti in uno stato di pace e di equilibrio emotivo. E però possibile che, pur provandoci, le tue emozioni siano in subbuglio, e all’alba del risveglio potresti vivere un trauma emotivo. Capita a molte persone. È un tema così importante che gli ho dedicato un intero capitolo (Capitolo 5). Le emozioni sono prettamente umane; la capacità di emozionarsi è quella di infondere al chi (energia priva di carica) uno scopo, e lo scopo è esprimere ciò che sentiamo. Le emozioni devono essere espresse, sono importanti quanto le esperienze; imprimono una direzione alle nostre esperienze e le rendono più profonde. La maggior parte delle donne sviluppa una spiccata consapevolezza delle emozioni, mentre in genere gli uomini tendono a focalizzarsi sulle esperienze. Un essere umano equilibrato è consapevole di entrambe. Che tu sia un uomo o una donna, man mano che acquisisci consapevolezza della tua identità, scopri quale aspetto hai scelto di enfatizzare e sei attratto a sviluppare l’altro.

L’interazione tra pensieri, emozioni e azioni nella quinta dimensione

  • Resta nel momento, ma sii sensibile al vento.
  • Impara a conoscere il tuo ambiente, ma non lasciare che ti domini.
  • Impara a comprendere le tue emozioni e fidati di loro.
  • Pensa prima di agire ora si traduce in pensa e senti prima di agire.
  • Pensa prima di agire ora si traduce in guarda a destra e a sinistra e poi in alto, verso il tuo lo Superiore, prima di agire.
  • Sii impavido (non sconsiderato).
  • Coltiva questo aspetto facendo un elenco delle tue paure e poi interrogale per ascoltare cos’hanno da dirti.
  • Nella quinta dimensione non sei più dominato dalla paura.

La mente ha dominato per molto tempo, un dominio dovuto a diverse ragioni. La società occidentale ha ritenuto a lungo che l’uso della logica fosse l’unica via sensata per giungere a una conclusione; ciò vale soprattutto in ambito scientifico. A poco a poco stiamo cominciando a schiudere i misteri della mente nell’elaborazione dei pensieri. La logica si basa su sistemi ripetibili e verificabili, e questo non la rende forse una forma di predizione? È curioso che molte delle scoperte più rivoluzionarie in ambito scientifico e matematico siano nate, non da uno sforzo razionale, bensì da un’intuizione o dalla meditazione. Molte scoperte rivoluzionarie sono il frutto di un’esperienza mistica. L’ego vuole rimanere attaccato ai vecchi schemi perché il suo compito è tenerti al sicuro. Alla radice dei drammi mentali ed emotivi c’è spesso la paura dell’ignoto. E su cosa si basa l’ego per stabilire ciò che è sicuro per te? Sulla tua storia personale. Perciò è cruciale che tu impari a uscire dai vecchi schemi e chieda con fiducia: “Che cosa sta succedendo?”. In questo modo ti apri la via per imparare, accettare e accogliere qualcosa che non potevi conoscere o comprendere con le tue sole esperienze o emozioni.

L’Ascensione spirituale

Il mutamento spirituale sta spingendo l’umanità verso l’alto. Nel processo di Ascensione, o risveglio in 5D, le motivazioni interiori cambiano. Molti individui hanno già raggiunto l’Ascensione e sono tra noi per indicarci la via. Sono pionieri che non hanno bisogno di dimostrare nulla. Il loro scopo nasce da dentro, da un vivo desiderio di servire l’umanità e da un amore profondo per ogni forma di vita. Molte cose che ti accadono durante l’Ascensione sono trascendenti. Potresti cominciare a vedere l’aura delle persone o sapere intuitivamente cose che le riguardano. Potresti sentire un forte impulso a fare qualcosa di più che lavorare in un’azienda. Per via della luce che attiva la tua nuova espressione, tutte le situazioni che non sono allineate a queste nuove energie ti mettono a disagio. Forse pensi di aver bisogno di mantenere quelle situazioni, ma più a lungo resisti, più è drammatico il cambiamento. Mantienile finché devi e lasciale andare appena puoi: ne va del tuo benessere. La tua intera coscienza ti sta spingendo verso l’espressione del tuo Io Superiore.

Come fai a sapere che sei nella quinta dimensione

Nella quinta dimensione non sei attaccato a nulla, neanche a te stesso. Non si tratta di apatia; è un livello di compassione che non richiede alcuno sforzo però ti consente di essere presente e amorevole verso ogni cosa. Sei certo che i tuoi bisogni saranno soddisfatti con grazia e agio e non ti senti costretto a schierarti o a correre per competere con gli altri. E una delle molte ironie che distinguono la quinta dimensione dalla terza. Non t’importa di non piacere agli altri né di essere diverso, provi compassione. T’importa delle persone ma non al punto da lasciarti trattenere o bloccare in qualcosa che non ti si addice.

Sai di essere nella quinta dimensione perché sei onesto e gentile e ti viene spontanea quella forma di onestà che nasce dalla bontà d’animo. Non nascondi cose piccole o grandi per proteggere te o qualcun altro. Ti è facile provare compassione per te e per gli altri. Ammetti i tuoi errori e, sì, ti capita di ferire qualcuno inavvertitamente. Vedi il lato umoristico delle situazioni difficili. A volte noti che reagisci con gentilezza ed empatia verso gli altri anche quando non lo avevi previsto o pianificato.

Come sai che un’altra persona è nella quinta dimensione? Lo sai perché comprende (tutto) ed è piacevole anche quando le cose vanno male. È paziente e gentile. Magari ha ancora parametri ben precisi ed è risoluta, ma non è mai rabbiosa o offensiva.

Ora che ti sei fatto un’idea degli eventi futuri, vediamo cosa accade esattamente quando ti risvegli nella quinta dimensione. Le capacità si espandono e si approfondiscono. I bisogni cambiano, come cambiano le preferenze alimentari e i desideri. Può darsi che cambino anche le tue abitudini riguardo al sonno. Potresti accorgerti con sorpresa che alcuni cibi non ti attraggono più, che certi eventi del passato non t’interessano più.

Puoi anche aver scelto di nascere in una famiglia a cui non senti di appartenere. Se hai questa sensazione, probabilmente non è là il tuo posto. Allora perché l’hai scelta? Per imparare i modi della vita terrena e prepararti a servire l’umanità non appena scopri le tue vere radici. La sensazione di essere “fuori posto” di solito indica l’appartenenza a una società più evoluta e spiritualmente focalizzata che emerge nella quinta dimensione.

Questo libro ti invita a essere propositivo. In che modo puoi usare attivamente la spinta dell’energia in 5D che ti supporta? Prima di addentrarci nell’argomento, facciamo chiarezza sulle prime quattro dimensioni.

Data di Pubblicazione: 21 settembre 2018

Caricamento in Corso...