Uno: La Magia Sessuale Monofocale

Modern Sex Magick - Segreti di Spiritualità Erotica - Vol. 2 - Anteprima del libro di Donald Michael Kraig

Magia sessuale per uno

Inizialmente volevo chiamare questo capitolo “Magia Sessuale per Uno”. Un tale titolo però avrebbe insinuato che il capitolo avrebbe esclusivamente affrontato la magia che usa la masturbazione come mezzo per risvegliare/generare energia. In effetti, la maggioranza delle persone che tratta ciò che io chiamo Magia Sessuale Monofocale si limita a questo aspetto. Io non concordo con questo punto di vista limitato.

Un titolo più lungo per questo capitolo avrebbe potuto essere “La magia sessuale focalizzata attraverso un solo mago1”. Più frequentemente viene solo descritta come di natura masturbatoria. In questa tecnica una persona utilizza la sua Volontà per dirigere l’energia magica, risvegliatasi durante la propria stimolazione sessuale, per uno scopo preciso. Questa non è l’unica forma di Magia Sessuale Monofocale, e forse non è nemmeno il modo migliore per praticare questo tipo di magia.

La magia, come affermato nel Volume I, è sinergica. In teoria, più maghi e maghe esperti sono coinvolti in un lavoro magico, più energia magica può essere risvegliata. Ciò significa che, sebbene il tipo di magia qui descritto possa essere svolto da un solo mago usando la masturbazione, può essere ancora più efficace se fatto da due o più maghi.

Alcune persone potrebbero trovare questa cosa ambigua. Se un numero qualunque di maghi può fare Magia Sessuale Monofocale, allora qual è la differenza tra i tre tipi principali di magia sessuale - Monofocale (focalizzata su un individuo), Duofocale (focalizzata su una coppia) e Polifocale (focalizzata su un gruppo)?

La Magia Sessuale Monofocale utilizza le energie attivate durante l’attività sessuale “focalizzata attraverso una lente singola”, ovvero, il focus magico avviene tutto attraverso un singolo mago. Chiunque può farlo da solo. Un secondo mago può aiutare stimolando sessualmente il primo mago. Il secondo mago può anche, se lo vuole, auto-eccitarsi. Il focus, sia per quanto riguarda il livello sessuale sia per quanto concerne la direzione di energia magica, avviene tutto attraverso quel primo, o primario, mago. Allo stesso modo, un gruppo di maghi potrebbe aiutare a stimolare sessualmente un singolo mago per generare una quantità ancora maggiore di energia magica, che viene poi focalizzata attraverso quel Mago Primario.

Quest’ultimo concetto non è una mia invenzione. Forse, questo tipo di Magia Sessuale Monofocale (che io chiamo “modalità Stella”) è stato esplicitamente menzionato per la prima volta nel De Arte Magica di Aleister Crowley. Qui lui descrive una tecnica chiamata “lucidità eroto-comatosa” [vedere Appendice B del Volume I, N.d.R.]. In questo rituale, un singolo mago viene sessualmente stimolato da diversi assistenti per qualche ora. Il focus è su un solo mago, sebbene molti maghi partecipino al rituale. La cosa importante da ricordare e comprendere della Magia Sessuale Monofocale, è che lo schema energetico non circola attraverso una coppia o un gruppo, ma è focalizzato unicamente attraverso la lente di un singolo mago.

Una maga dell’Universo B

Linda Falorio è una maga praticante con decenni di esperienza artistica ed è soprattutto nota per la sua creazione degli Arcani Maggiori “The Shadow Tarot” [i Tarocchi dell’Ombra, N.d.T.]. La sua arte e i suoi scritti su argomenti occulti e magici sono stati pubblicati su riviste e giornali in tutto il mondo. Linda discende da una lunga stirpe di donne sagge e guaritrici tradizionali, ha un Master in psicologia clinica dell’Università di Miami ed è un’ipnoterapeuta. Vive a Pittsburgh, in Pennsylvania, col suo compagno magico di vecchia data, Fred Fowler, e il loro gatto ermafrodito Xeno.

Ho incontrato per la prima volta Linda Falorio a un grande festival pagano. Sono rimasto immediatamente affascinato dal potere degli Shadow Tarot, e sono tra i pochi che hanno una copia delle slide delle illustrazioni per poterle proiettare su un muro/schermo e usarle per le meditazioni di gruppo. Le illustrazioni delle carte sono così intense che, per quanto ne so, gli Shadow Tarot sono l’unico mazzo di carte contro cui, a un festival pagano, è stato fatto un rituale! Che si amino o si odino, nessuno è indifferente a quel mazzo. Questa risposta indica chiaramente che la sua creatrice è ima donna con un grande potere personale. La sua forza è anche dimostrata dal rispetto che in tutto il mondo molti maghi, incluso me, hanno nei suoi riguardi.

Orgasm Magick di Linda Falorio

La mia prima esperienza con la orgasm magick [magia dell’orgasmo, N.d.T.] la ebbi in giovane età quando scoprii il segreto del clitoride. Che mondo mi si aprì davanti allora! L’orgasmo era un miracolo per me, una meravigliosa affermazione della presenza della Dea nella mia vita, mentre il suo amore, pace e protezione mi avvolgevano.

Vedevo la sua premura speciale nel modo in cui la luna seguiva i miei viaggi in auto notturni, e io la guardavo dal finestrino tutta sognante. Vedevo la Dea nei boschi in cui mi perdevo, e la udivo nelle delicate, misteriose voci della notte. Il clitoride era il mio segreto: un dono divino da parte della Dea. L’orgasmo era il suo segno speciale di amore e benedizione. Io, in cambio, adoravo la Dea attraverso una masturbazione istintiva e inesperta, ringraziando per l’inimmaginabile bellezza e la profondità del mondo magico che si era aperto al tocco della Dea, Colei che ha insegnato all’umanità la cultura e l’arte, nonché la magia del sesso.

Negli anni successivi ho imparato tutto ciò che potevo sulla magica arte del sesso. Okay, le prime esperienze sessuali con un partner sono più tese a imparare la meccanica, cosa va dove, e come si deve fare. Raramente le prime esperienze sono splendide. Ci vogliono pazienza e pratica per farlo nel modo giusto. Ho imparato presto che uno dei primi requisiti per un’efficace magia sessuale è l’abilità di sperimentare pienamente l’orgasmo, di abbandonarsi completamente in quel momento in cui i pensieri volano liberi, l’intento viene gettato nel vuoto e la pura Volontà ci trafigge. Sembra facile, ma può essere sfuggente e difficile imparare ad accettare (e a dare) il piacere sia a se stessi che a un altro. Col tempo ho elaborato delle tecniche - esercizi pratici che potete provare anche voi - che altri hanno trovato utili.

L’orgasmo è energia. I ritmici movimenti del corpo e del respiro creano degli schemi energetici, inducendo risposte primordiali profonde nel corpo e nella psiche. Al momento dell’orgasmo la sensazione di “io” personale allarga i suoi confini, fondendosi con il flusso vitale dell’universo, e il corpo e la mente brillano di energia e luce vibrante. L’orgasmo crea una porta per le altre dimensioni. Un orgasmo “controllato magicamente” forma una sorta di finestra-lente sull’astrale, dove le immagini possono venire evocate ed energizzate, trasformandosi in porte d'accesso all’Akasha e alle aree della coscienza che il mago desidera esplorare.

Gli Shadow Tarot sono stati creati seguendo queste tecniche. In via preliminare, dipingo il sigillo di uno dei Tunnel di Set [i collegamenti tra le Qelipot, le forze spirituali impure del misticismo ebraico, N.d.R.], le cui caratteristiche ci sono perlopiù sconosciute, su un grande foglio di carta. Poi, nel corso di settimane o mesi, io e il mio partner svolgiamo molti, moltissimi lavori magico-sessuali focalizzandoci sul sigillo come fosse una porta per le altre dimensioni.

Due tecniche interessanti

In questi lavori, ho sperimentato due tecniche interessanti ed efficaci per accedere a precisi spazi magici durante l’orgasmo. Lo spazio da esplorare è predeterminato dal sigillo scelto, la cui intensa visualizzazione - durante un’elaborata intensificazione della carica sessuale che conduce all’orgasmo - lo carica di energia. Nel primo metodo, la coscienza viene proiettata attraverso la zona del terzo occhio, Ajùa, al momento dell’orgasmo. Si deve quindi usare la sfera di Daath dell’Albero della Vita come una porta per entrare nel magico universo alternativo chiamato “Universo B”. È difficile descrivere la sensazione che produce. È come se un mondo piatto, bidimensionale, sprofondasse improvvisamente in una strana e luminosa realtà virtuale tridimensionale. A volte provo anche un senso di nausea, di vertigine, e un’intensa tensione mentale ed emotiva mentre l’atmosfera diventa viscosa, lucida e poi chiara. Inevitabilmente - attraverso immagini eidetiche6 e simboli o esperienze astrali dirette con gli abitanti dello spazio - la natura del sigillo si rivela.

Il secondo metodo è per i maghi che sono “caduti di schiena” nel sigillo visualizzato, con una sensazione di resa, come se svenissero. Ciò consente la proiezione della coscienza attraverso la nuca, dove le immagini del sogno sono tessute. Questo metodo si collega alla lettera ebraica Qoph e al tarocco della Luna. L’ingresso nell’astrale qui corrisponde a Yesod dell’Albero della Vita, ed è l’entrata segreta dei “Saltatori”, i Voltigeurs sul retro dell’Albero.

L’unione sessuale con le entità non-terrestri contrattabili con queste tecniche permettono al mago sessuale di entrare nel flusso dei contatti non-u-mani. Si possono usare gli Elisir endocrini così distillati a scopo spirituale e per la longevità e la salute, poiché contengono non solo emanazioni dei centri sottili del corpo astrale, mentale e spirituale, ma anche ormoni e semiochimici. Va da sé che l’oggetto della coscienza, al momento dell’orgasmo, deve essere controllato scrupolosamente, altrimenti nelle nostre personali sfere fisiche e astrali possono manifestarsi delle cose “sbagliate”, oppure l’Elisir - se non preparato correttamente - può diventare una sorta di veleno per chi lo ingerisce.

Quando studiavo psicologia mi sono imbattuta negli scritti di Wilhelm Reich, uno studente di Freud che aveva compreso l’energia cosmica ed è stato uno dei primi scienziati ad avvalorare l’esistenza del fenomeno UFO. Reich comprese anche la natura dell’energia, e come il corpo umano dia accesso a quell’energia planetaria unitaria - che vediamo attivarsi nella formazione degli uragani e nell’aurora boreale - attraverso il sesso e le sensazioni del corpo. Ciò che rende possibile la magia sessuale è che tutti i sistemi viventi hanno la capacità di immagazzinare una carica di energia. Questa capacità di unione è potenziale magico. Una persona “senza armatura”, qualcuno le cui energie sessuali scorrono liberamente nel corpo e che è in grado di sperimentare pienamente orgasmo e gioia, è una persona che sa avvicinarsi all’unione con gli dei, simboleggiata dal potere dell’ankh (¥).

Reich descrive la risposta sessuale come la progressione: eccitazione > carica > scarica > rilassamento.

L’eccitazione è l’energia accumulata attraverso qualunque mezzo: gioco sessuale, stimolazione visiva, etc. La carica sessuale risultante può venire elevata dalla Rarezza o dal Dianismo [per maggiori dettagli su queste tecniche, vedere voi. I, N.d.R.], che sono pratiche che richiedono una stimolazione sessuale prolungata senza rincorrere l’orgasmo. Questa carica poi si può rilasciare nell’orgasmo, portando rilassamento. Il punto di scarico è il punto d’unione.

Questo testo è estratto dal libro "Modern Sex Magick - Segreti di Spiritualità Erotica - Vol. 2".

Logo Giardino dei Libri

Articoli Correlati

Modern Sex Magick - Segreti di Spiritualità Erotica - Vol. 2

Modern Sex Magick - Segreti di Spiritualità Erotica - Vol. 2

Di Donald Michael Kraig

In questo secondo volume di Modern Sex Magick - che approfondisce i segreti della magia sessuale occidentale offrendo diverse tecniche pratiche per l'evoluzione spirituale attraverso l'atto sessuale - Donald Michael Kraig presenta metodi più avanzati di magia sessuale, come quella Monofocale (in cui l'energia è focalizzata su/attraverso una sola persona) e Duofocale (in cui l'energia è focalizzata su/attraverso una coppia), oltre a...

€ 14,45 Invece di € 17,00 Sconto 15%

  Più informazioni su Modern Sex Magick - Segreti di Spiritualità Erotica - Vol. 2

Torna su
Caricamento in Corso...